Cronaca Via Duccio di Buoninsegna

Scontro tra due bus con 50 feriti. La maxi esercitazione

Oltre 150 persone coinvolte nella maxi esercitazione che si è svolta ad Arezzo nell'area di via Duccio da Boninsegna.

Erano più di un centinaio i soccorritori, tra personale sanitario e volontari, impegnati questa mattina in via Duccio da Boninsegna per la maxi esercitazione che coinvolto non solo l'Asl Toscana Sud Est ma tutte le realtà toscane impegnate nelle emergenze di questo tipo. La simulazione ha visto la partecipazione di 40 attori che hanno recitato la parte dei feriti con i traumi causati dallo scontro tra due autobus per testare i tempi e le modalità di risposta in caso di emergenza-urgenza.

"Nel caso specifico si tratta di una collisione tra due pullman con 50 persone ferite - ha spiegato Massimo Mandò, direttore del dipartimento di emergenza urgenza della Asl Toscana Sud Est - un evento come questo può mettere in crisi un sistema, un ospedale come il San Donato. Ecco perchè è stato allestito un Posto Medico Avazanto che valuta i singoli casi per valutare i vari traumi e le priorità, oltre a dove destinare i feriti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esercitazione tra l'altro permetterà attraverso l'analisi di alcuni responsabili di poter evidenziare eventuali criticità nei soccorsi.

"Questa mattina è coinvolta tutta la Toscana - ha aggiunto Piero Paolini, responsabile del coordinamento regionale maxi emergenze - sono presenti i sanitari del 118, le associazioni di volontariato, vigili del fuoco, personale del Meyer, vigili del fuoco e soccorso alpino. La centrale operativa regionale funge da supporto in caso di maxi eventi come questi. Complimenti anche gli attori che recitando il ruolo dei feriti ci permettono di far fronte ai vari di emergenza. Alcuni mostrano crisi di panico, ansia e shock, tutti casi che potremmo dover affrontare in situazioni simili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro tra due bus con 50 feriti. La maxi esercitazione

ArezzoNotizie è in caricamento