Cronaca

E45, la Procura apre un nuovo fascicolo sul pilone che si sgretola

Il filmato virale del pilone della E45 che si sgretola ha dato il la ad una serie di nuove indagini. La procura di Arezzo ha aperto un nuovo fascicolo, al momento ancora di carattere conoscitivo, sulle condizioni dell'infrastruttura. La conferma arriva dal Procuratore capo della Procura di Arezzo Roberto Rossi. 

Dopo l'acquisizione delle immagini e dopo il sopralluogo dei Carabinieri che si è svolto giovedì scorso, la procura sta valutando tutto il materiale pervenuto. E' plausibile che già durante la prossima settimana sia conferito un incarico ad un consulente tecnico per valutare la situazione dell'infrastruttura. La Procura vuole capire quanto sia seria la situazione e se possono verificarsi situazioni di pericolo per chi percorre quel tratto di E45.

Blitz della Procura 

Nella giornata di giovedì gli uomini della Procura si sono recati proprio sotto il viadotto del Puleto, che si trova nel comune di Pieve Santo Stefano, assieme all'uomo che ha realizzato il video. Durante il sopralluogo sono state girate ulteriori immagini e qualora fosse necessaria la misura, la Procura potrebbe decidere anche per il sequestro dell'area interessata.

Il filmato virale

Il video : "Il ferro è tutto finito"

"Il ferro è tutto finito": l'esclamazione dell'agente di polizia in pensione che ha girato le immagini è inquietante. Il video è stato condiviso dall'uomo sui social: il biturgense racconta di essere andato a cercare tartufi, quando si è ritrovato sotto al pilone e, vedendo in quale condizione fosse ha deciso di fare un filmato con il proprio cellulare e poi di pubblicarlo su Facebook.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E45, la Procura apre un nuovo fascicolo sul pilone che si sgretola

ArezzoNotizie è in caricamento