Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tragedia in A1, arresti domiciliari per il padre accusato di omicidio stradale plurimo

Questa mattina l'udienza di convalida dell'arresto durante la quale il pm Rossi ha chiesto la detenzione nell'abitazione del cugino a Napoli

Arresti domiciliari per Emil Ciurar, il 30enne romeno che venerdì scorso al volante di un minivan su cui viaggiava con la famiglia si è schiantato in A1 contro un autoarticolato. Così ha deciso il Gip Giulia Soldini nell'udienza di convalida dell'arresto che si è svolta questa mattina presso il tribunale di Arezzo. Una tragedia immane avvenuta in A1, nella quale i figli del 30enne - una piccola di 8 mesi e un bimbo di 10 anni - e i genitori hanno perso la vita. Per questo terribile incidente il giovane padre è accusato di omicidio colposo plurimo. Durante l'udienza di convalida l'uomo, assistito dall'avvocato Christian Vannucchi, si è avvalso della facoltà di non rispondere.

"Era ancora troppo scosso per poterne parlare - ha spiegato il legale - adesso andrà ai domiciliari a Napoli".

Nessun chiarimento al momento quindi su quanto sia avvenuto in quella fatale manciata di secondi. Se sia stato un colpo di sonno o una disattenzione a far spostare il veicolo nella piazzola dove sostava il mezzo pesante, saranno le indagini della Procura e della Polizia Stradale a doverlo appurare. 
Il pubblico ministero, Roberto Rossi, ha chiesto la misura cautelare degli arresti domiciliari, presso la casa del cugino residente a Napoli. Proprio il congiunto dal quale la famiglia era diretta. 

Nel frattempo la moglie del giovane è stata dimessa dall'ospedale della Scotte ed è corsa al Meyer di Firenze per riabbracciare l'unica figlia superstite, la bebè di 8 mesi. La bimba è in buone condizioni e i medici stanno valutando le dimissioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Tragedia in A1, arresti domiciliari per il padre accusato di omicidio stradale plurimo

ArezzoNotizie è in caricamento