rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Viaggia con oltre 900 ampolle liquido per sigarette elettroniche di contrabbando, scoperto dalla Polstrada

L'uomo è stato denunciato e le ampolle e la vettura sono state sequestrate

Viaggiava con centinaia e centinaia di ampolle di liquido per sigarette elettroniche ritenute di contrabbando, ma sulla sua strada ha incontrato la Polizia Stradale di Arezzo che lo ha scoperto e denunciato.

Erano le 16 di venerdì scorso quando una pattuglia ha fermato lungo la carreggiata sud dell’autostrada del Sole, una Volkswagen Tiguan con targa italiana per un controllo di routine. L'uomo che la guidava, un cinese residente a Bolzato, ha detto che stava tornando da Roma, senza però riuscire a dare spiegazioni in merito ai motivi del viaggio. Insospettiti i poliziotti hanno eseguito una perquisizione dell’auto trovando nel bagagliaio 961 ampolle di liquido da inalazione per sigarette elettroniche da 2 ml l'una..
Sono così proseguiti gli accertamenti, nei quali è stata coinvolta la Guardia di Finanza di Arezzo che ha immediatamente inviato sul posto una sua pattuglia, per verificare il rispetto della complessa legge in materia.
E' emerso che le ampolle fossero, grazie ad una determinazione dell’Agenzia delle Entrate dell’aprile scorso, da considerare alla stregua delle sigarette vere e proprie e, pertanto, sarebbero dovute "sottostare al pagamento delle relative accise".

"Secondo una precisa tabella di comparazione predisposta dalla stessa Agenzia - spiega la Polizia Stradale -, è stato possibile determinare come il totale del liquido per inalazione trasportato corrispondesse a 10820 sigarette".
Il cittadino cinese, incensurato, è stata denunciatoper il reato di contrabbando, mentre le ampolle e l’auto immediatamente sequestrati per la successiva confisca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggia con oltre 900 ampolle liquido per sigarette elettroniche di contrabbando, scoperto dalla Polstrada

ArezzoNotizie è in caricamento