87enne invalida blocca e mette in fuga una rapinatrice. Salvo anche l'orologio d'oro

E' accaduto in via Tiziano nella centralissima zona Giotto. Una donna avvenente l'ha fermata sotto casa e ha tentato di sfilarle l'orologio prezioso

Nonostante gli 87 anni e il deambulatore per la sua invalidità è riuscita a mettere in fuga una rapinatrice che nel tentativo di abbracciarla le aveva anche sganciato la prima sicura dell'orologio in oro. La brutta avventura è capitata ad un'anziana signora L. G. le sue iniziali, che abita nella centrale zona Giotto.

La donna è stata avvicinata con una scusa mentre stava rientrando a casa. Il fatto è accaduto martedì mattina. L'87enne è stata subito attenta e guardinga, tanto da porre il deambulatore in mezzo fra lei e la presunta malvivente, descritta come una donna bella, bionda, con una lunga treccia. 

"Scusi che strada è questa?" le ha prima domandato e poi ha continuato dicendo che stava cercando lavoro e che aveva bisogno di abbracciarla. Proprio quel gesto ha messo in guardia l'anziana che ha capito che la donna stava puntando al suo orologio in oro. 

La donna che stava tentando di rapinarla l'ha tenuta con forza per i polsi, ma l'87enne con le braccia bloccate ha cominciato a scalciare e con due colpi l'ha fatta desistere, l'ha lasciata ed è scappata. Così anche il prezioso orologio le è rimasto al polso, nonostante la malvivente fosse già riuscita a sganciare la prima sicura.

L'anziana si è poi diretta verso casa e ha chiamato polizia e carabinieri. Sono stati poi i figli a raccontare il tutto perché l'esperienza della madre sia utile per mettere in guardia tutti gli anziani della zona. Che stiano in guardia e che siano attenti, come il bell'esempio di questa signora racconta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuove regole allo studio per Natale e Capodanno: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento