Rientra la salma di Stefano Teci dalla Thailandia

Rientra in queste ore il corpo di Stefano Teci, il 37enne aretino morto in Thailandia, probabilmente a causa di un malore, un paio di settimane fa. Stefano aveva scelto di vivere in estremo Oriente, dopo essersi innamorato di quelle terre...

stefano-teci

Rientra in queste ore il corpo di Stefano Teci, il 37enne aretino morto in Thailandia, probabilmente a causa di un malore, un paio di settimane fa.

Stefano aveva scelto di vivere in estremo Oriente, dopo essersi innamorato di quelle terre durante alcuni viaggi. Aveva deciso di aprire un ristorante e si era trasferito. Era assieme agli amici quando di sera, all'improvviso, è stato colto da un malore. I soccorsi sarebbero stati rapidi, ma inutili. Il cuore del giovane non aveva più ricominciato a battere. Il corpo è rimasto alcuni giorni all'ospedale di Phuket, poi il trasferimento a Bangkok in vista del rientro in Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli amici hanno anche organizzato una colletta come segno di vicinanza alla famiglia, per contribuire alle spese del rimpatrio della salma. I familiari paiono orientati a chiedere l'autopsia. Le autorità thailandesi hanno dato il loro parere: morte naturale. A seguito dell'esame autoptico sarà fissata la data per la cerimonia funebre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento