2 giugno, festa della Repubblica. La prefettura e Arezzo premiano scuole e nominano ufficiali e cavalieri

Arezzo festeggia il 2 giugno. Le cerimonie in occasione del 71° anniversario della Repubblica Italiana hanno preso il via prima al sacrario dei caduti in via dell'anfiteatro e poi sono proseguite all'interno del teatro Petrarca. Ad aprire la...

2 giugno41

Arezzo festeggia il 2 giugno.

Le cerimonie in occasione del 71° anniversario della Repubblica Italiana hanno preso il via prima al sacrario dei caduti in via dell'anfiteatro e poi sono proseguite all'interno del teatro Petrarca.

Ad aprire la giornata è stata il prefetto Clara Vaccaro che, nel suo discorso ha ricordato i valori fondanti della Repubblica Italiana. Durante la manifestazione sono stati consegnati i diplomi e conferite le onorificenze di cavaliere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco l'elenco dei premiati: onorificenza di ufficiale conferita a Vincenzo Russo Battagliola, onorificenza di ufficiale conferita a Vittorio Vannini. Onorificenza di cavaliere conferita a: Valeria Meloncelli, Mario Cassi, Alano Maffucci e Enzo Scartoni. Onorificenza di cavaliere conferita a Piero Luigi Pisani Barbacciani, ad Impero Mancini.

Riconoscimenti anche per Gianluca Zaffarano, maresciallo aiutante sostituto ufficiale di pubblica sicurezza dell'Arma dei Carabinieri; Davide Tosti appuntato scelto dell'Arma dei Carabinieri; Sandro Barbacci appuntato scelto dell'Arma dei Carabinieri. Durante la giornata sono state anche premiate le scuole che hanno partecipato al percorso ideato e realizzato dalla prefettura di Arezzo in preparazione alle celebrazioni del 71° anniversario della Fondazione della Repubblica Italiana. L'iniziativa dal titolo "Festa della Repubblica: Festa dei doveri e dei diritti", ha coinvolto tutti gli studenti della provincia con la finalità di avvicinare i ragazzi delle scuole aretine alla Costituzione Italiana. Collateralmente nelle scuole è stato indetto dalla Prefettura in collaborazione con il MIUR - ambito territoriale di Arezzo, un concorso riservato agli allievi di tutti gli istituti di ogni ordine e grado della provincia incentrato sul tema "Settant'anni di Costituzione e del voto alle donne" articolato in due sezioni; per la scuola primaria e per scuola secondaria di primo e secondo grado.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento