rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Sicurezza

Cosa sono le schermature solari e a cosa servono

In inverno e in estate proteggerci dal caldo e dal freddo ci permette anche di risparmiare in bolletta: per farlo possiamo ricorrere alle schermature solari, vediamo cosa sono e come ottenere il bonus

Avere un appartamento alla giusta temperatura e ridurre i costi in bolletta è il desiderio di molti, ed è possibile ottenerlo utilizzando le schermature solari. Questi dispositivi sono pensati per aumentare l’efficienza energetica riducendo allo stesso tempo i costi legati ai condizionatori o al riscaldamento.

Possono essere considerati un supporto agli infissi che spesso non sono in grado di coibentare efficacemente gli edifici, senza sacrificare la possibilità di godere del panorama. Infatti, le schermature devono anche lasciar penetrare la luce naturale. In commercio ne esistono differenti modelli, ma per essere considerate schermature devono avere alcune caratteristiche fondamentali:

  • Devono combinarsi ad un infisso o a una vetrata
  • Devono regolare i flussi termici
  • Devono adattarsi al variare della luce e della temperatura

L’efficacia delle schermature solari dipende da differenti fattori, per fare la scelta giusta ecco le caratteristiche principali.

Le tipologie di schermature solari

Le schermature solari possono essere sia interne che esterne e ognuna ha un aspetto che le contraddistingue dalle altre.

Schermature solari interne

Si trovano all’interno dell’abitazione, ma sono meno efficienti rispetto a quelle esterne perché riescono a bloccare i raggi del sole solo quando questi sono già filtrati attraverso il vetro. Il lato positivo è che sono facili da montare e hanno costi davvero bassi, le più comuni sono le tende a rullo, quelle plissettate e i sistemi a pacchetto.

Schermature solari esterne

Posizionate all’esterno del vetro bloccano i raggi prima che penetrino e tra le più diffuse ci sono le tettoie a griglie orizzontali, tende da sole, cappottine, frangisole.

Possono dividersi in tre tipologie:

  • Schermature solari mobili: opache o parzialmente trasparenti, possono essere attivate in caso di necessità e quindi sfruttare al meglio le condizioni climatiche ma devono essere gestite dai singoli utenti
  • Schermature solari fisse: sono parte integrante della facciata dell’edificio e non possono essere modificate in base alle esigenze. È un sistema efficiente che riesce a proteggere dal sole, ma garantendo allo stesso tempo la possibilità di guardare all’esterno
  • Schermature solari integrate: inserite all’interno delle lastre di vetro, devono essere progettate prima di realizzarle. Hanno differenti sistemi di funzionamento: quelle flessibili sono in metallo, plastica alluminio e legno e sono integrate con gli avvolgibili, quelle rigide invece, formate da pellicole olografiche o aerogel, si trovano sulle superfici vetrate

Come beneficiare delle detrazioni fiscali

Le scremature solari rientrano nelle detrazioni fiscali pari al 50% con limite massimo di 60.000 euro. Per beneficiare del bonus è necessario che abbiano determinati requisiti:

  • Devono essere applicate ad una superficie vetrata interna o esterna
  • Devono essere poste a est, ovest e sud, ma non a nord perché questa parte della casa non riceve raggi solari diretti
  • Devono essere applicate con l’involucro edilizio
  • Devono possedere un valore del fattore solare Gtot, l’energia che entra nell’abitazione, inferiore o uguale a 0,35
  • Devono essere mobili
  • Devono essere utili all’efficientamento energetico dell’edificio

Inoltre, per rientrare nella detrazione devono appartenere ad una delle seguenti classi:

  • Tende esterne e tendoni: i requisiti prestazionali e di sicurezza devono essere specificati dalla norma UNI EN 13561 (in obbligatorietà della marcatura CE)
  • Chiusure oscuranti e tende alla veneziana esterne: con requisiti prestazionali e di sicurezza specificati dalla norma UNI EN 13659 e UNI EN 12216 (in obbligatorietà della marcatura CE)
  • Dispositivi di protezione solare in combinazione con vetrate: il calcolo della trasmittanza totale di energia solare viene effettuato con il metodo semplificato definito dalla norma UNI EN 13363.01 e UNI EN 13363.02

?Prodotti online

Semi-schermatura lino

Tessuto Oxford in rete mimetica per schermatura solare

Pellicola vetri finestre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa sono le schermature solari e a cosa servono

ArezzoNotizie è in caricamento