Ambrogio Robot 4.0, un design Made in Italy da esposizione

Ambrogio 4.0 Elite fa parte della nuova generazione di robot rasaerba: intelligente, ipertecnologico, connesso, modulare, personalizzabile, affidabile, con una garanzia fino a 6 anni

Ambrogio, il robot rasaerba di Zucchetti Centro Sistemi (ZCS), sarà in mostra  alla Fortezza da Basso di Firenze, dal 18 al 27 ottobre, in occasione della XII Florence Biennale.

Il robot 4.0 Elite, progettato dal “Laboratorio delle Idee” l’area R&D di ZCS,  sarà esposto  all’interno dell’Area Talk, la Collezione del Museo del Design Toscano “MuDeTo”. Il modello è stato selezionato per il suo design innovativo e ricercato che esalta le sue linee e accresce le sue performance.

“Ambrogio 4.0 Elite si presenta come un robot  flessibile, snodato e modulare che si adatta ai terreni più sconnessi. E’ frutto di un complesso lavoro di progettazione che amalgama due corpi motori distinti: il posteriore che dà movimento e quello anteriore che regola il movimento delle lame, il tutto abbinato ad un design  con richiami sia tecno bucolici delle macchine agricole che del mondo delle due ruote” dichiarano i progettisti ingegneri del Laboratorio delle Idee .

Ambrogio 4.0 Elite fa parte della nuova generazione di robot rasaerba: intelligente, ipertecnologico, connesso, modulare, personalizzabile, affidabile, con una garanzia fino a 6 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecobonus e sismabonus al 110%: come accedere, tipi di interventi e costi

  • Condizionatori: le regole per la pulizia e un uso in sicurezza

  • Comprare casa: come scegliere l'immobile, il quartiere e il notaio

  • Case popolari: la graduatoria provvisoria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento