Ralliani o Ghinelliani? Così è, se pare ai lettori

Nell'arco di 24 ore Arezzo Notizie è stata apostrofata come testata "ghinelliana", ma anche "ralliana", devota al Pd ma anche alla Meloni. Ecco qualche esempio di quello che sta succedendo

Ghinelli o Ralli? Ralli o Ghinelli? Il dilemma degli aretini che si accingono ad eleggere il primo cittadino si riflette, come in un gioco di specchi, nel fiume di commenti social che arrivano alla redazione. Leggendo quanto scritto in calce agli articoli o ai post pubblicati da Arezzo Notizie abbiamo spesso sobbalzato di fronte a contenuti  che, involontariamente, arrivano ad apparire comici. Perché puntualmente i supporter, o i detrattori, di uno o dell'altro candidato, si involano in una difesa a spada tratta (è anche questo il bello di una tornata elettorale particolarmente sentita) del proprio paladino. Ma se qualcosa non è come vorrebbero, allora c'è poco da argomentare: è la testata che si è schierata. Così nell'arco di 24 ore Arezzo Notizie è diventata una testata "ghinelliana", ma anche "ralliana", devota al Pd ma anche alla Meloni.

Colti da una crisi di identità, noi redattori ci affidiamo al calendario e aspettiamo trepidanti il giorno dello spoglio. Anche se, lo sappiamo già, l'elezione del sindaco non cambierà nulla: ognuno continuerà a interpretare parola per parola, a proprio piacimento, quanto scritto. Perché così è (se vi pare). 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento