Il solito Arezzo casalingo stavolta ottiene un buon pareggio contro una forte Viterbese

Non c'è niente da fare, l'Arezzo in casa non ingrana. A parte la vittoria con il Pontedera, quello contro la Viterbese è l'unico altro punto conquistato dagli amaranto al Città di Arezzo. La squadra ha dato tutto di fronte a un buon pubblico e...

Arezzo_Viterbese13

Non c'è niente da fare, l'Arezzo in casa non ingrana. A parte la vittoria con il Pontedera, quello contro la Viterbese è l'unico altro punto conquistato dagli amaranto al Città di Arezzo.

La squadra ha dato tutto di fronte a un buon pubblico e a un'avversaria che i 19 punti conquistati fino a oggi li merita di certo, ma alcuni errori in fase difensiva (non necessariamente e solo dei difensori) e il solito calo fisico dopo due terzi di gara (molto meglio che contro l'Olbia, dove il calo era stato più marcato e aveva interessato l'intero secondo tempo), hanno messo l'Arezzo nella condizione di rischiare la sconfitta nonostante il vantaggio del primo tempo.

Il rigore con il quale la Viterbese ha pareggiato non c'era (ah, ci fosse il VAR anche in serie C...), ma il pareggio è apparso giusto e gli errori sotto porta degli avanti viterbesi gridano vendetta.

L'Arezzo può recriminare per un grave errore alla conclusione da parte di Foglia, un colpo di testa mancato da Varga su calcio d'angolo e varie altre situazioni nelle quali avrebbe potuto segnare un altro gol, ma oggettivamente la Viterbese sotto porta ha sbagliato più degli amaranto.

Ora l'Arezzo è atteso dai giorni più duri. Il prossimo turno sarà di riposo (niente punti, quindi) e presto arriverà la penalizzazione che se andrà bene sarà di 3 punti. Nella migliore delle ipotesi, quindi, dopo la sosta la squadra dovrà ripartire da 11 punti in classifica. Magro bottino che comunque la squadra ha i numeri per rimpinguare sostanziosamente già nella seconda parte del girone di andata, a patto che migliori il suo rendimento casalingo (che durante la gestione di Pavanel ha portato quattro punti in quattro partite).

Intanto le prossime due settimane saranno quelle durante le quali dovrà essere individuato il successore di Ferretti alla guida della società amaranto, e questo sarà il gol più pesante che l'Arezzo potrà realizzare da qui a metà novembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ci resta che attendere, comunque con fiducia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento