Quo Vado, un filmetto di enorme successo

Stante il successo esagerato del nuovo film di Checco Zalone ho voluto vederlo anche per capire. Sinceramente l'impressione che ne ho tratto è quella di un film pieno di banalità dove si sorride spesso, ma quasi mai si ride. Mi sono domandato...

quo-vado-2016-checco-zalone-gennaro-nunziante-03

Stante il successo esagerato del nuovo film di Checco Zalone ho voluto vederlo anche per capire. Sinceramente l'impressione che ne ho tratto è quella di un film pieno di banalità dove si sorride spesso, ma quasi mai si ride. Mi sono domandato quale potesse essere stato l'intento di Zalone e soci nel realizzare il film e mi sono risposto che l'unico possibile può essere "fare cassetta". Siamo di fronte a una commedia leggera e che si vede bene, garbata com'è garbato il comico pugliese e non noiosa, anche per via delle molte location diverse utilizzate. Basta. Basta sì, visto quanto ha incassato!

Il film parla di un italiano del sud classico, legato a filo doppio al posto fisso, che vuol tenersi a qualsiasi costo, anche dietro il consiglio di un senatore della prima repubblica (impersonato da Banfi). Su questa base è costruita una narrazione fatta di luoghi comuni e banalità riguardanti le abitudini poco edificanti degli italiani (le mafie? La corruzione a molti zeri? No, soltanto bustarelle fatte di cassette di pomodori in dono, risibili ruberie e scarsa attitudine alle code...) tra le quali spicca l'abitudine da parte degli uomini a trattare le donne come pezze da piedi (cosa che non mi pare più vera da tempo...) e quelle molto, e anche troppo, virtuose dei norvegesi ("paesi civili").

Anche nei confronti delle caratteristiche italiane positive Zalone e soci si pongono negli stessi termini e allora spazio alla buona cucina e al buon tempo meteorologico.

Alla fine il ragazzone (ndr: bamboccione) cresciuto diventa più "civile" e accetta di lasciare il posto fisso per un futuro più incerto, ma pieno di fantasia...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non sono certo un critico cinematografico, non darò quindi un voto al film e non pretendo di aver scritto delle verità assolute.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento