Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Psicodialogando

Opinioni

Psicodialogando

A cura di Barbara Fabbroni

Amori impossibili e possibili: come smettere di aspettare e iniziare a vivere il sentimento

Qual è il partner perfetto? L’amore cui dedicare una vita ed essere corrisposta? C'è sempre la persona giusta? Certo che si, ma non hai girato lo sguardo verso di lei

Ogni donna ha la sua unicità racchiusa nelle trasformazioni che accadono per vari motivi sia naturali sia esperienziali. Il cambiamento conduce ad affinare la propria percezione, a vivere bisogni nuovi, a ridefinire alcuni piani relazionali così che alla fine, la donna si innamora diverse volte e può avere più uomini. Tuttavia, seppur le esperienze della vita conducono a nuovi lidi e a nuovi incontri, nel cuore resta sempre un amore speciale che di volta in volta riemerge portando alla luce le emozioni vissute o celate ma pur sempre incastonate all’interno di sé.

Quante volte abbiamo sentito ripetere “il primo amore non si scorda mai” ed è proprio così. Non importa quanta vita si è passata insieme, basta solo un frammento di tempo vissuto intensamente che si inserisce nell’anima e nel cuore restando fermo immobile nel suo posto. È pur vero che il primo amore è spesso un ricordo più che un vissuto, forse è proprio questa la ragione per cui non abbandona mai la memoria. Lo stesso vale per gli amori impossibili, quelli che nonostante tutti gli sforzi non vanno mai da nessuna parte. Quel desiderio così intenso verso l’altro che è così disarmante da lasciare senza fiato ed energie, scuote ogni cellula del corpo, conduce in un territorio ai confini del quotidiano, si annida nell’anima, nonostante tutto è un buco nell’acqua non vedrà mai il coronamento in una relazione.

Almeno una volta nella vita è capitato a tutti.

Qualunque fosse la ragione, ti sei innamorata di una persona off limits, e tutti questi ostacoli hanno portato dolore e rabbia, un malessere continuo e una forte insoddisfazione. Così dall’impossibile al possibile il passo è stato breve, se l’unica possibilità era idealizzarlo ecco fatto che l’idea assoluta di amore si annida in colui che non è stato possibile conquistare. Il passo verso l’amore perduto è abbastanza breve. Diciamo che si sommano abbastanza e l’uno può prescindere dall’altro. L’amarezza è un sentimento che accomuna i due momenti tra il non averlo e il non averlo più, diciamo sono le facce della stessa medaglia. Questo fa parte dell’incantesimo che crea l’amore che acceca e non fa vedere oltre.

Le cause di un amore finito o impossibile sono molteplici, ma qualunque sia la ragione è importante fermarsi un attimo a riflettere, guardando alla vita da un’altra prospettiva affinché tutto ritorni in equilibrio. Per non parlare degli amori segreti, chi non l’ha avuto? Sì, proprio quegli amori che non possono uscire alla luce del sole per mille motivi. Lui è sposato, fidanzato, è il mio capo, è più ricco, è promesso sposo a un’altra, è un incontro in chat erotica e così via. Le ragioni sono tante e variegate.

L’amore segreto ha la sua forza dirompente nel ricordo perché che si voglia o no è un amore proibito, questo stimola non solo l’Eros ma anche la fantasia. Pensiamo agli amori segreti dei poeti o dei filosofi: Martin Heiddeger con Hannah Arendt, ne è un esempio.

Quando vivi un rapporto segreto impedisci che si sviluppi una vera intimità, e quindi alla fine resta il rimpianto di una relazione finita prima di cominciare davvero. A questo si associa un’altra possibilità di amore: quello che non è ricambiato. Questo è un pasticcio poiché la persona innamorata può diventare anche ossessiva nel rincorrere il suo amato che ogni volta fugge più lontano. Se in amore vince chi fugge, qui dovrebbe esserci l’apoteosi, ma non è proprio così. Evidentemente non è la persona adatta a te: guardati intorno. 

Insomma, una domanda a questo punto si rende necessaria: qual è il partner perfetto? L’amore cui dedicare una vita ed essere corrisposta? C'è sempre la persona giusta? Certo che si! Magari già la conosci ma non hai girato lo sguardo verso di lei. La persona giusta è quella che ti sta vicino senza chiedere, ti ascolta, si preoccupa per te, ti sostiene, ti stimola, ti riconosce, l’importante che tu non la confonda con una figura genitoriale, perché così non la troverai mai. Guardati bene intorno e vedrai che qualcuno così c’è ma tu ancora non l’hai visto. Affina lo sguardo e apri il cuore che anche per te c’è quello che ti farà innamorare perdutamente.

Si parla di

Amori impossibili e possibili: come smettere di aspettare e iniziare a vivere il sentimento

ArezzoNotizie è in caricamento