Sabato, 31 Luglio 2021
ArezzoNotizie

Opinioni

ArezzoNotizie

Redazione ArezzoNotizie

Poesia d'annata scritta da Iole...

Memorie è il titolo immaginario che do alla poesia che segue, scritta a penna su un quaderno ottocentesco che riporta in copertina la scritta "POESIE". Le circostanze del ritrovamento, l'inchiostro, lo stile della scrittura, la calligrafia e la...

cof-79

Memorie è il titolo immaginario che do alla poesia che segue, scritta a penna su un quaderno ottocentesco che riporta in copertina la scritta "POESIE". Le circostanze del ritrovamento, l'inchiostro, lo stile della scrittura, la calligrafia e la proprietaria originale del quaderno, che non era la Iole che firma la poesia, mi fanno pensare che si tratti di un manoscritto del 1900 circa. L'autrice (Iole, appunto) è anonima, ma con molta probabilità si tratta di un'insegnante di lettere... Meglio non andare troppo in là con la fantasia. Ecco il testo, che come spesso accade con le poesie, tocca il culmine nella frase finale.

Siam memorie, veniam di lontano,

Gran cammino abbiam fatto, sai tu?

Presto in cerchio la man sulla mano…

Sei prigione, non scappi mai più!

Siam sorrisi, siam lacrime e canti

Tristi giorni, albe splendide, fior;

Siamo volti gentili, occhi amanti,

Bianche chiome e bei riccioli d’or.

Il tuo cuor che dormiva, pian piano

Siam venute di notte a svegliar;

Presto in cerchio, la man sulla mano,

Ché la danza vogliam cominciar.

Col suo canto ripeta la schiera

La canzone che ama ci insegnò,

Sia rimpianto, speranza, preghiera

Sia sospiro pel dì che passò.

Presto in cerchio, e la magica danza

Accompagni coi battiti il cuor,

Nel mister della vita che avanza

Noi siam luce suprema d’amor.

Iole

Si parla di

Poesia d'annata scritta da Iole...

ArezzoNotizie è in caricamento