Motori

Opinioni

Motori

A cura di Enrico Meacci

Nato ad Arezzo nel 1972 è laureato in giurisprudenza, avvocato, funzionario pubblico. Da sempre grande appassionato di automobilismo e di automobili. Membro del ruolo dei Periti e degli Esperti della Camera di Commercio di Arezzo per autoveicoli ed autocarri.

Motori

Il trasporto in automobile al tempo del Coronavirus

Come cambiano le regole per viaggiare in sicurezza

Il Coronavirus ha stravolto le nostre esistenze, anche di quelle di noi automobilisti. Ecco dunque che con il Ferragosto alle porte si avvicina il tempo delle agognate ferie e delle gite alla ricerca di frescura e refrigerio, dopo la canicola di questi giorni torridi. Il tutto in compagnia della nostra auto.

Riguardo al numero di persone che possono stare a bordo di un’auto se non si appartiene allo stesso nucleo familiare convivente, le limitazioni restano le stesse previste dai precedenti DPCM. Resta quindi l’obbligo di indossare la mascherina e di mantenere la distanza di sicurezza nell’abitacolo. Si può quindi salire in auto in tre persone ma non si può viaggiare in quattro nella stessa macchina: il conducente sul sedile di guida, (il sedile del passeggero va lasciato libero) e sul sedile posteriore possono accomodarsi due persone, con il posto centrale lasciato libero.

Il caso del nucleo familiare in auto ad esempio genitori con bambini è completamente diverso.

Le persone che vivono sotto lo stesso tetto possono spostarsi in auto tutte insieme. Compatibilmente con il numero di passeggeri per cui è omologata l’automobile si può andare in macchina 4 o anche 5 persone se la macchina lo permette.

Si parla infatti di nucleo familiare e con questo termine si intende chi abita nello stesso alloggio, indipendentemente dai vincoli di parentela o di matrimonio. Famiglie con bambini, conviventi non sposati e anche fidanzati se abitano nella stessa casa, ad esempio mamma, babbo e bimbi, se vivono nello stesso alloggio, possono viaggiare insieme in auto.

L’appello al buon senso e a comportamenti responsabili per evitare il diffondersi del contagio, non può essere imposto da nessuna legge ma dipende unicamente da noi.

Buone vacanze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il trasporto in automobile al tempo del Coronavirus

ArezzoNotizie è in caricamento