rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Motori

Opinioni

Motori

A cura di Enrico Meacci

Revisione e tagliando auto 2022: i consigli

Il nostro parco automobilistico circolante sta invecchiando. Questo impone uno scrupolo maggiore nel controllo dello stato di “salute” dei nostri mezzi di trasporto

La revisione dell’auto e il così detto “tagliando” sono entrambe attività di verifica dello stato dell’automobile, utilissime a tenere sotto controllo lo stato di salute dei nostri mezzi di trasporto che siano essi l'automobile, lo scooter, la moto, la jeep, l'autocarro, il rimorchio, il camper eccetera.

Tuttavia revisione e tagliando sono sostanzialmente diversi. La prima e fondamentale differenza è che la revisione è un obbligo di legge mentre il tagliando no, serve piuttosto a mantenere attiva la garanzia.

Purtroppo il nostro parco automobilistico circolante sta invecchiando. Anche a causa della crisi economica innescata dal Covid che da due anni ci tartassa. Si registra quindi un deterioramento dell'età media dei nostri veicoli. Questo impone a maggior ragione uno scrupolo e una attenzione che deve essere ancora più accorta nel controllo dello stato di “salute” dei nostri mezzi di trasporto. Da qui l'importanza di effettuare una revisione accurata.

Il consiglio che si può dare in questo caso è quello di sottoporre la vettura – prima della revisione – a un tagliando di manutenzione ordinaria, in occasione del quale far effettuare i controlli, con particolare attenzione a freni, sospensioni, stato di usura degli pneumatici, verifica dei proiettori anteriori e posteriori, delle luci di diurne, anabbaglianti, abbaglianti, fendinebbia, indicatori di direzione, luci targa, oltre che di tutti gli apparati e impianti elettrici, del sistema di condizionamento, della batteria e dei livelli dei liquidi del motore e con esso dello stato dei fumi e delle relative emissioni.

Rivolgetevi quindi a professionisti del settore. Il fai da te non è il benvenuto.

Fate controllare anche l’integrità e il corretto fissaggio di tutti gli elementi della carrozzeria, paraurti compresi, l’integrità delle parabole dei fari che non siano danneggiate dal pietrisco scagliato dai veicoli che ci precedono nella marcia o che non siano ingiallite dal tempo.

La revisione sarà l'occasione per rimettere tutto in ordine e mantenere l’autovettura in piena efficienza a tutela della nostra e dell'altrui sicurezza di guida.

E' opportuno ricordare che in linea generale la revisione per le automobili e i motocicli può avvenire ogni quattro anni dopo la prima immatricolazione, successivamente dopo due anni dall’ultima revisione.

La revisione auto è un obbligo di legge al quale dobbiamo scrupolosamente attenerci anche al fine di non incorrere in spiacevoli conflitti con la propria o altrui compagnia di assicurazione in caso di coinvolgimento in un sinistro stradale di un veicolo non sottoposto a revisione.  

Oltre che presso le officine autorizzate la revisione auto può essere eseguita anche la Motorizzazione Civile.

E' importante fissare un appuntamento prima di recarsi con il proprio mezzo in officina. Questo non solo per ottimizzare il tempo a nostra disposizione ma per evitare inutili assembramenti in epoca di pandemia.

A questo punto non resta che controllare il libretto di circolazione e verificare la data entro la quale dover sottoporre il  mezzo a revisione e pagare il contributo che vi sarà chiesto all'atto della revisione stessa, oltre che i lavori che farete eseguire preventivamente in officina in quanto necessari per mantenere efficiente e sicuro il proprio mezzo di trasporto.

Si parla di

Revisione e tagliando auto 2022: i consigli

ArezzoNotizie è in caricamento