Motori

Motori

Manutenzione e tagliandi quanto incidono sull'acquisto e vendita di un'auto...

Pianificare la manutenzione dell'auto prima ancora di averla ritirata dal salone a conti fatti fa spendere meno e assicura alla vettura un appeal maggiore sul mercato delle usate

Il costo per la manutenzione della nostra automobile è una delle considerazioni che più di tutte incide sulla scelta della vettura al momento dell'acquisto. Ragion per cui conviene, al momento della stipula del contratto di una vettura nuova, valutare anche l'acquisto di un pacchetto di tagliandi, comprensivi della manutenzione ordinaria della nostra auto e addirittura del cambio gomme a determinate percorrenze e con l'opzione pneumatici estivi/invernali. Insomma pianificare la manutenzione dell'auto prima ancora di averla ritirata dal salone a conti fatti fa spendere meno e assicura alla vettura un appeal maggiore sul mercato delle usate, in quanto quando andremo a rivenderla potremo dimostrare un passato certo fatto di cure e interventi presso la rete ufficiale eseguiti sempre a regola d'arte.

Quasi tutte le case automobilistiche hanno previsto un sistema di tagliandi programmati già pagati. Lo fa Audi con il sistema Premium Care, così come pure BMW (service inclusive), FCA (Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Abarth, Jeep con Easy Care), FORD (Ford Service Pack), Lexus, Mercedes, Nissan, PSA (Peugetot, Citrone, DS), Renault, Seat (Seat Care), Jaguar, Subaru, Toyota, Suzuky (Smile), Volkswagen (service plan). Il sistema dei tagliandi programmati acquistati con l'auto nuova prevede tempi di esecuzione degli stessi (solitamente a due, tre, quattro, cinque o addirittura a dieci anni di vita della vettura) oppure a percorrenze chilometriche prestabilite (solitamente da dieci mila fino a cento mila chilometri percorsi dall'auto ma è abbastanza facile trovare pacchetti tagliandi di alcune Case che coprono fino a duecento mila chilometri).

Solitamente i pacchetti tagliandi di manutenzione programmata devono essere acquistati al momento della stipula del contratto della vettura nuova. Tuttavia  alcune prevedono che l'acquisto possa avvenire anche entro un certo  tempo (solitamente entro due anni al massimo dalla prima immatricolazione) oppure entro i primi cinquatamila chilometri. La stessa Ferrari ha creduto nella nuova formula della manutenzione programmata venduta all'origine con la macchina. Si chiama Ferrari Genuine Maintenance il programma di manutenzione ordinaria che segue ogni modello della casa di Maranello sin dalla nascita. Con questo sistema viene quindi certificato ogni intervento eseguito sulla vettura presso la rete ufficiale Ferrari, garantendo tutta la bontà del prodotto ben oltre i primi anni di vita. Attenzione però: ogni medaglia ha il suo rovescio. Alcune case automobilistiche in caso di furto o distruzione della vettura per incidente o incendio non prevedono il rimborso dei tagliandi non goduti. E' comunque quella dei tagliandi programmati una opzione da tenere a mente.

Motori

Nato ad Arezzo nel 1972 è laureato in giurisprudenza, avvocato, funzionario pubblico. Da sempre grande appassionato di automobilismo e di automobili. Membro del ruolo dei Periti e degli Esperti della Camera di Commercio di Arezzo per autoveicoli ed autocarri.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento