Venerdì, 30 Luglio 2021
ArezzoNotizie

Opinioni

ArezzoNotizie

Redazione ArezzoNotizie

Mattarella, un presidente con le palle?

Non so se tecnicamente Mattarella abbia avuto ragione nel porre il veto sul nome di un ministro anti euro, ma tendo a pensare di sì, per il semplice fatto che altrimenti non lo avrebbe fatto. Dal punto di vista sostanziale credo però che abbia...

mattarella-cottarelli-conte-ansa

Non so se tecnicamente Mattarella abbia avuto ragione nel porre il veto sul nome di un ministro anti euro, ma tendo a pensare di sì, per il semplice fatto che altrimenti non lo avrebbe fatto.

Dal punto di vista sostanziale credo però che abbia ragione. Come ha spiegato lui stesso, ha difeso i risparmi degli italiani da una probabile uscita dall'euro disastrosa per il nostro paese, che non ha certo la forza per potersene tornare alla lira e magari chiedere di non pagare interessi sul debito pubblico (bot e cct sono prevalentemente nel portafogli di banche e cittadini italiani) in mano a stati, banche o cittadini esteri (circa 800 miliardi).

Il crollo del valore dei titoli di Stato sarebbe catastrofico per gli italiani e una mossa come l'uscita dall'euro (non esplicitata in campagna elettorale) li ridurrebbe a carta straccia.

Il conflitto tra Presidente e partiti della (ormai solo teorica) maggioranza è il punto finale a cui giunge una politica che ha deciso di seguire il semplice volere del popolo, invece di proporre un progetto serio per il futuro e chiedere il voto su quello.

Il contratto tra Lega e 5Stelle, l'ho già scritto, si limita ad affrontare un problema alla volta (non quello dell'uscita dall'euro, forse volutamente sottaciuto, come dice Mattarella) senza avere alla base un progetto di società. Non ha un cappello se non il titolo, che mi permetto di giudicare ridicolo, di Governo del Cambiamento (che significa?).

Mattarella ha ritenuto, non so se a torto o a ragione, che sottoscrivere la nomina di Savona avrebbe significato avallare l'idea di un'uscita dall'euro catastrofica per l'Italia. Se i suoi timori fossero fondati, e ripeto che non lo so, allora avrebbe ragione da vendere. Il Presidente della Repubblica non deve certo abdicare al proprio ruolo di garante, men che meno quando è alle prese con le leggi del bar...

E ora vediamo a cosa ci porterà il taglia spese pubbliche Cottarelli.

Si parla di

Mattarella, un presidente con le palle?

ArezzoNotizie è in caricamento