Sabato, 24 Luglio 2021
Lettori Selvaggi

Opinioni

Lettori Selvaggi

A cura di Elena Giacomin

Centro Storico

Un pinguino a Trieste. La storia di un viaggio in luoghi sconosciuti e ricchi di fascino

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

Un pinguino a Trieste, Chiara Carminati, Bompiani

Nicolò d'Este ha 12 anni, vive con i nonni a Lussino, isola della Croazia nell'alto Adriatico dove, come nelle altre isole della Dalmazia e nelle coste dell'Istria, nei tempi passati abitavano molti italiani. La mamma di Nicolò è morta quando era appena nato e suo padre risulta disperso da qualche parte in Africa. Unica cosa che il ragazzo possiede del papà è un pinguino di legno.
Dopo il 1945 Lussino passa alla Jugoslavia ed il  Regime non è di polso morbido con gli italiani. Il nonno di Nicolò è convinto che il nipote abbia diritto ad un futuro migliore, che debba riprendere assolutamente la scuola e per questo lo spedsce a Trieste dallo zio Franco. Qui il ragazzo, dopo essere stato accudito dallo zio e da Irma, una giovane sarta che è un po' una sorella maggiore, si imbarca sulla motonave Europa, direzione Sud Africa, deciso a mettersi sulle tracce del papà. Un viaggio di formazione in luoghi sconosciuti e ricchi di fascino in cui trova  spazio anche l'amore per Susanna, capelli di cannella, lentiggini come miele, occhi verdissimi. Il romanzo intreccia sapientemente storia, cronaca ed immaginazione e prende le mosse dalle vicende legate ad un pinguino di nome Marco. Da qui parte Chiara Carminati per allargare lo sguardo  alla particolarissima storia di Trieste, sospesa tra italia e Jugoslavia e pretesa  da entrambe le parti.
Una storia coinvolgente sostanziata dalla bella scrittura di Chiara Carminati, che apprezziamo non solo quando si esprime attraverso la poesia, ma anche quando sceglie come linguaggio espressivo la prosa. A leggere il romanzo viene voglia di andare a Trieste, approfondire la sua storia così unica ed intricata e di imbarcarsi in viaggi incerti ed avventurosi. Un romanzo davvero ben riuscito che sa raccontare la storia in maniera precisa, ma per nulla pesante. Una lettura perfetta per i ragazzi che salutano la scuola media e si appropinquano ad iniziare l'esperienza delle scuole superiori.

Si parla di

Un pinguino a Trieste. La storia di un viaggio in luoghi sconosciuti e ricchi di fascino

ArezzoNotizie è in caricamento