rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Lettori Selvaggi

Opinioni

Lettori Selvaggi

A cura di Elena Giacomin

Centro Storico

Piccoli, molto piccoli, piccolissimi. Un libro che brulica di vita, i consigli di Elena per la lettura

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

Piccoli, molto piccoli, piccolissimi, Kribbel-Krabbel, Irene Penazzi, Hopi

Il secondo appuntamento della nostra rassegna natalizia lo abbiamo dedicato ad un albo non fiction nato in casa Hopi edizioni. Un libro che racconta ai più piccoli la biodiversità e il delicato equilibrio che regola gli ecosistemi, come ad esempio quello che abita una goccia d'acqua. 

Un testo che nasce dalle parole del più grande scrittore di fiabe di tutti i tempi, il danese Hans Cristian Andersen. 

"Conosci certamente una lente d'ingrandimento, una lente tonda per occhiali che rende tutto cento volte più grande di quello che è in realtà? Quando la tieni davanti agli occhi e osservi una goccia d'acqua presa dallo stagno, si vedono più di mille strani animaletti che altrimenti non avresti mai visto, eppure esistono davvero". 

Ed è proprio quella moltidudine di animaletti che è al centro del libro, un insieme di microrganismi che a suon di GNAM! PFUM! BURP! ZAC! lottano tra di loro per la sopravvivenza. Un esercito di esserini colorati e dalle forme più disparate resi meravigliosamente dalle matite della giovane e talentuosa Irene Penazzi. 

Un libro che brulica di vita e che, siamo sicure, sarà apprezzato dai tanti bambini curiosi di imparare come funzionano le cose del mondo. 

Una modalità davvero interessante di dialogare con i più piccoli, una divulgazione che racconta le cose della scienza come fossero una fiaba, una narrazione che prende forma attraverso un linguaggio visivo di grande impatto. Onorate di aver approfondito questo importante progetto editoriale. 

Si parla di

Piccoli, molto piccoli, piccolissimi. Un libro che brulica di vita, i consigli di Elena per la lettura

ArezzoNotizie è in caricamento