Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

"Non si toglie". Un bimbo, una maglietta e un inconveniente. L'umorismo di Shinsuke Yoshitake che conquista piccoli e critici

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero.

non-si-toglie

Non si toglie, Shinsuke Yoshitake, Salani

"Un libro incantevole e divertente per i più piccini che racconta tutti i piccoli e buffi inconvenienti che accadono quando un bimbo non riesce a sfilarsi la maglietta dalla testa. Come fosse una storia animata, ogni immagine riserva una sorpresa, dimostrando come sia possibile scandagliare le emozioni attraverso disegni semplicissimi. Pagine che possono essere lette e rilette all’infinito, con immutato divertimento".

Con questa motivazione l'albo del giapponese Shinsuke Yoshitake ha ricevuto una menzione speciale al Bologna Ragazzi Award 2017, il premio che da più di cinquanta anni rappresenta uno dei più ambiti riconoscimenti internazionali per l’editoria per ragazzi, un trampolino di lancio che individua i più raffinati ed originali picture book del mondo.

Ed è proprio nell'ambito della kermesse bolognese che lo scorso aprile avevamo sfogliato il piccolo albo illustrato, di cui, pur non potendo comprenderne il testo, si potevano già intuire le potenzialità comunicative. Oggi l'albo è in libreria grazie all'editore Salani con una traduzione che ci permette di godere a pieno della narrazione, una storia esilarante e a tratti surreale, prossima al vissuto dei piccoli, ma anche a quello dei grandi.

Mentre si prepara per il bagnetto un bambino, incalzato frettolosamente dalla mamma, rimane incastrato con braccia e testa dentro la maglietta per un tempo che a lui sembra infinito, tanto da iniziare a ipotizzare come potrebbe essere la sua vita se si protraesse la situazione. Come farà a bere? E a giocare con gli altri bambini? Come potrà impedire al gatto di fargli il solletico alla pancia? Potrebbe chiedere aiuto alla mamma, ma vuole assolutamente fare da solo. In bilico tra la voglia di essere autonomi e il bisogno di avere accanto un adulto per superare le difficoltà, alla fine al piccolino tocca rassegnarsi al fatto che deve fare quello che decide la mamma, anche se sa che, fuor di metafora, se si mette una cosa in testa può farcela da solo.

Un albo che descrive la quotidianità dei bambini, utilizzando un registro umoristico, molto difficile da trovare nella produzione editoriale italiana, soprattutto in quella dedicata ai piccolissimi. Guido Scarabottolo, uno dei giurati del Bologna Ragazzi Award, intervistato da Elena Rambaldi sul blog Kira Kira, dice di esser rimasto folgorato dal lavoro dell'autore giapponese per il disegno semplice e leggero. "Riuscire a tirar fuori tutte quelle situazioni da una maglietta rovesciata non è così semplice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La chiave di Shinsuke Yoshitake (anche per gli altri libri) è un fuoco d’artificio della fantasia rispetto alle cose. Il libro è divertente ed è interessante come indicazione di metodo rispetto alla propria relazione con la realtà. Penso che da bambini sia facile adattarsi a questo modo di affrontare e sviscerarne le possibilità anche assurde; è un gioco che potrebbe dare molti frutti a livello di pensiero". Un libro che ci offre una riflessione amara su quanto, anche noi adulti, molto spesso, rimaniamo incastrati nei nostri abiti. Luigi Pirandello, di cui abbiamo appena festeggiato i centocinquanta anni dalla nascita, avrebbe detto nelle maschere che indossiamo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento