Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

Mary. La ragazza che creò Frankestein. I consigli di Elena per la lettura

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

Mary. La ragazza che creò Frankestein, Linda Bailey, Jùlia Sardà, Rizzoli

Estate è tempo per noi di progettazione dell’anno che verrà. Leggiamo moltissimo, raccogliamo i pensieri, creiamo. Tra le idee che stanno prendendo forma, quella di lavorare nel corso del prossimo anno scolastico sui generi letterari. Ci piacerebbe indagare con i ragazzi quale è stata la loro evoluzione in ambito letterario ed editoriale, quali sono i classici intramontabili, cosa troviamo oggi sugli scaffali e in quale  rapporto stanno le nuove scritture con quelle del passato. 

Un albo come quello scritto da Linda Bailey ed illustrato da Jùlia Sardà ci viene in aiuto perché racconta della creazione di quella che possiamo definire la fantascienza moderna. Una nascita che sembra un romanzo di cui la protagonista è niente meno che Mary Shelley.

L’albo ci porta all’infanzia della scrittrice, bambina sognatrice che costruisce castelli in aria, ed inquadra, attraverso un linguaggio semplice e pulito, il contesto culturale che ha contribuito a formare la scrittrice. Il rapporto con i genitori, la morte prematura della madre, l’essere cresciuta in uno stimolante salotto inglese frequentato da artisti, poeti, scrittori. Poi la fuga d’amore con il poeta Percy Bysshe Shelley e l’incontro con Lord Byron, la cui casa villa Diodati in riva al lago di Ginevra è il teatro della nascita del romanzo che la renderà immortale, ovvero Frankestein.

L’idea del moderno Prometeo prende forma grazie ad una notte di temporale e ad una scommessa che ha per oggetto la scrittura di un racconto del terrore. Ed è durante uno dei sogni ad occhi aperti di Mary che si palesa il mostro e prende poi forma quella storia che tutti conosciamo. 

E’ Mary Shelley stessa ad aver raccontato l’origine del libro in una nota comparsa nell’ edizione del 1831, uno scritto prezioso che ha costituito la materia prima dell’albo illustrato che presentiamo oggi, edito in Italia da Rizzoli ed uscito negli Stati Uniti per Tundra Books già nel 2018.

Mary. La ragazza che creò Frankestein è un libro ben documentato, con illustrazioni evocative e curate, che ricostruisce con maestria le atmosfere della storia e conferisce un carattere preciso ai protagonisti del racconto, Mary, la sorellastra Claire, Shelley, lord Byron e il dottor Polidori che in quella notte buia e tempestosa scrisse Il vampiro, racconto che ispirò Dracula di Bram Stocker.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un ottimo punto di partenza per esplorare il romanzo di fantascienza per ragazzi, da Mary Shelley fino alle distopie contemporanee.

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento