Martedì, 15 Giugno 2021
Lettori Selvaggi

Opinioni

Lettori Selvaggi

A cura di Elena Giacomin

Cosa dice piccolo coccodrillo? Eva Montanari, Babalibri

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

La copertina del libro

In questo periodo sono molti i genitori che in libreria ci chiedono libri per accompagnare l’ingresso a scuola dei propri bambini. Un momento di passaggio importante nella vita dei più piccoli, così come per quella degli adulti che si trovano, loro malgrado, a fare i conti con ansie e frustrazioni.
Certo non crediamo che i libri possano fare i miracoli, ma siamo assolutamente convinte che la lettura di testi intelligenti e curati dal punto di vista estetico possano aiutarci a farci le domande giuste, a guardare alla realtà con un altro sguardo. Questo è il compito della letteratura, compresa quella per ragazzi, anche quando interviene su questioni che riguardano la genitorialità.
Questa premessa per dire che siamo felici quando arrivano sugli scaffali libri come quello firmato da Eva Montanari, autrice ed illustratrice riminese che pubblica in Italia, negli Stati Uniti, in Giappone, Taiwan, Spagna, Francia, Inghilterra, Germania e in molti altri paesi del globo.  Il Italia i suoi libri sono in catalogo principalmente per l’editore Kite, albi di grande formato che raccontano Federico Fellini e Degas, ma anche L’alfabeto del mondo, edito da Carthusia, che abbiamo apprezzato moltissimo nell’ambito del progetto “Un altro sguardo” dedicato alla rappresentazione della disabilità nella letteratura  per l’infanzia.
Ed anche se l’argomento del libro appena dato alle stampe da Babalibri è molto diverso, rimane quella modalità differente e delicata di raccontare il mondo dei più piccoli, che sia il caso di un bambino che ha difficoltà di vista o che sia un piccolo coccodrillo che inizia ad andare a scuola.
Tutto il mondo in cui si muove piccolo alligatore è animato da suoni. La sveglia fa drin drin, il solletico della mamma fa ghiri ghiri, l’acqua che scorre fa splash, la macchina fa brum brum. Poi  si arriva in classe e lì c’è la maestra che fa cucù. La scuola è un luogo che ci allontana dalla mamma e dal papà, ma in cui si fanno tante scoperte. Ci sono nuovi amici e tanti altri suoni che accompagnano lo scorrere della giornata: la pappa che fa gnam gnam, la nanna che fa zzz zzz e le bolle di sapone che fanno puf, il tamburo che fa ratataplan e il triangolo tling. E naturalmente c’è anche il libro che fa “c’era una volta”, un suono speciale che conduce nel mondo delle storie.
E poi a fine giornata, a rassicurare ed accogliere fra le sue braccia, c’è sempre la mamma che fa smack. 
Molto evocative le illustrazioni realizzate a matita, la tecnica elettiva di Eva Montanari, immagini che sanno raccontare con garbo e divertire il lettore allo stesso tempo.
Un cartonato adatto per essere maneggiato da piccole mani, da leggere sulle ginocchia di mamma e papà o comodamente seduti sulle panchine di una sezione di scuola dell’infanzia o su un morbido tappeto all’asilo nido.

Si parla di

Cosa dice piccolo coccodrillo? Eva Montanari, Babalibri

ArezzoNotizie è in caricamento