Lunedì, 20 Settembre 2021
Lettori Selvaggi

Opinioni

Lettori Selvaggi

A cura di Elena Giacomin

Centro Storico

La bambina giurassica va a scuola ed è una brava bambina

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

La bambina giurassica, Vanna Vinci, Mondadori

Si chiama Vannina, va a scuola ed è una brava bambina o almeno così ha deciso di apparire per non essere scocciata mentre è presa a pensare alla sua grande passione, ovvero i dinosauri. Un interesse così importante che domina tutti gli  interessi di Vanninia, in fatto di letture, programmi televisivi ed espressioni artistiche.

A Vannina non piace che i  dinosauri siano estinti, ma se li pensa intensamente riesce a farli apparire e a renderli protagonisti del suo piccolo mondo. Sono in cucina quando la nonna prepara il pranzo, quando Vannina sguazza nella vasca da bagno preparata dalla mamma o quando c’è da tener testa ai bambini cattivi a scuola. 

Vannina ridisegna il mondo attraverso una fervida immaginazione e allosauri, tirannosauri, stegosauri la aiutano ad essere coraggiosa, più sicura di sé, a vincere le sue paure ed ad affrontare sfide importanti per la sua crescita.

Le avventure de La bambina giurassica sono firmate dalla grandissima Vanna Vinci, fumettista ed illustratrice cagliaritana, che vive e lavora a Bologna. Seguiamo da sempre il suo lavoro, siamo affezionatissime alla bambina filosofica, alle illustrazioni che accompagnano storie meravigliose come Leo e Lia di Laura Orvieto, la seguiamo settimanalmente su D di Repubblica.   Vannina è un po’ la sorella minore della bambina filosofica ed anche è molto Vanna Vinci che all’età di 9 anni rimase folgorata dallo scheletro di un enorme dinosauro a Londra e che sognava di fare la paleontologa. 

“Mi salvo disegnando” ha dichiarato Vanna Vinci a Il Resto del Carlino un paio di mesi fa e in un certo senso è anche quello che accade a Vannina che riesce a fare la sua personale esperienza del mondo mettendo in campo fantasia e creatività.

Il libro lo abbiamo inserito nei consigli di lettura destinati alla classe prima della scuola primaria, una prima lettura in stampatello minuscolo divertente, ironica e profonda, un visivo d’autore che dichiara un fatto importante, ovvero che i dinosauri non sono soltanto patrimonio dei maschi.

Si parla di

La bambina giurassica va a scuola ed è una brava bambina

ArezzoNotizie è in caricamento