rotate-mobile
Lettori Selvaggi

Opinioni

Lettori Selvaggi

A cura di Elena Giacomin

Centro Storico

L'assaggio: un viaggio breve tra personaggi e storie di Roald Dahl

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

L’assaggio, Roald Dahl, Donzelli

Negli elenchi dei nostri consigli di lettura per l’estate occupano sempre un posto d’onore i libri di Roald Dahl, sia per i lettori in erba che leggono i romanzi brevi dell’autore come Io, la giraffa e il pellicano o Furbo, il signor volpe, che per quelli più maturi che si cimentano con le due autobiografie (Boy e In solitario. Diario di volo) o con i racconti contenuti in Un gioco da ragazzi ed altre storie.

Quest’anno, a far compagnia ai romanzi classici di quello che forse possiamo considerare lo scrittore più amato dai ragazzi, c’è anche L’assaggio, nella bella edizione Donzelli, con la traduzione di Bianca Lazzaro e le  illustrazioni del basco Iban Barrenetxea.

L’assaggio è un racconto breve che ci conduce in un’elegante casa londinese in cui i commensali di una suntuosa tavola apparecchiata con calici di cristallo, tovaglia di lino, posate e candelabri d’argento, ingaggiano una sfida che ha per oggetto una pregiata bottiglia di vino. Dahl con la consueta maestria crea suspance e con le accurate, ma mai noiose descrizioni, è capace di farci vedere la storia, come in un film. Le illustrazioni di Barrenetxea, come ha scritto Silvana Sola su Tuttolibri, riescono a cogliere  le atmosfere, le tensioni che la sfida narrativa ordita da Dahl mette in campo.

Gli indizi della passione di Dahl per la buona tavola sono disseminati nei suoi libri e trovano conferma anche nelle sue autobiografie. In Boy i ragazzi leggeranno della sua passione per la cioccolata, ad esempio. Quando frequentò Repton, il giovane Roald faceva l’assaggiatore per la grande fabbrica di cioccolato di  Cadbury’s. In una scatola di cartone grigio arrivavano 12 tavolette e Dahl e i suoi compagni dovevano dare il loro giudizio sulle nuove creazioni dell’azienda. Nella biografia firmata da Donald Sturrock, si legge che l’autore concludeva le cene a Gipsy House, offrendo ai suoi ospiti, Kit kat e Mars che custodiva in una scatolina rossa di plastica.

Forse però è nel un po’ meno conosciuto Roald Dahl's Cookbook, che la passione per la tavola dell’autore trova una forma espressiva che rende giustizia al buon gusto della famiglia Dahl e che rende visibile come attorno alla tavola ed alla cucina si possano ricostruire le storie di famiglia. Nel libro, pubblicato originariamente nel 1991 e scritto assieme alla moglie Liccy negli ultimi anni di vita, Dahl mette a disposizioni le ricette e preparazioni messe a punto a Gipsy House negli anni. Il tutto è condito da foto, illustrazioni di Quentin Blake, aneddoti e storie personali che ci fanno entrare in un contatto sempre più ravvicinato con uno dei maestri della letteratura per ragazzi.  

Si parla di

L'assaggio: un viaggio breve tra personaggi e storie di Roald Dahl

ArezzoNotizie è in caricamento