Martedì, 22 Giugno 2021
Lettori Selvaggi

Opinioni

Lettori Selvaggi

A cura di Elena Giacomin

Centro Storico

Aaron X: quando i bambini vestono i panni dei veri supereroi. I consigli di Elena

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

Aaron X, Håkon Øvreås, Giunti

Iniziamo a dare qualche anticipazione sui consigli di lettura che stiamo mettendo a punto per questa estate presentando un libro imperdibile destinato ai bambini della scuola primaria. Aaron X è la prima prova in prosa di Håkon Øvreås, giovane scrittore norvegese che ha debuttato nel mondo dell’editoria nel 2008 con una raccolta di poesie per poi approdare con grande successo alla letteratura per ragazzi.

Aaron non se la sta passando bene, si è trasferito da poco in un nuovo quartiere, ha appena perso il nonno ed è vittima delle angherie di un gruppo di ragazzacci. E quando Anton, Ruben del Fiordo e il figlio del pastore prendono a calci la casetta di legno che con tanta dedizione sta costruendo, Aaron decide di ribellarsi. Dopo aver visto alla televisione un film su Ray-X il bambino ha un’intuizione preziosa, trasformarsi anche lui in un supereroe. Al suo fianco Neri X e Bluisa, gli amici inseparabili che lo aiuteranno a prendersi la sua rivincita.

Una storia autentica, divertente e profonda che racconta di come i bambini sappiano spesso trovare le risorse per affrontare le difficoltà. Opporsi alle ingiustizie perpetrate dai ragazzi più grandi, accettare la perdita di un punto di riferimento come il nonno o la momentanea assenza dei genitori, alle prese con cose da grandi difficili da capire. Aaron, anche se è piccolo, è capace di reagire con intelligenza, creatività ed entusiasmo. Un’altra caratteristica che, siamo sicure, sarà apprezzata dai lettori è che Aaron è un bambino autonomo circondato da adulti presenti, con cui si può anche dialogare in maniera diretta, parlando con lievità e senza censure anche della morte.

“Nonno che effetto fa essere morti?”

“Non è niente di particolare. Ne ho viste tante di cose strane mentre ero in vita, che ora ho pensato di riposarmi un poco, andarmene in giro da queste parti, badare che il sole luccichi sul lago al mattino, che le foglie degli alberi ingialliscano e che ogni tanto venga un po’ di pioggia”.

Alla fine del libro è già annunciata la pubblicazione delle avventure di Neri X e Bluisa, sempre uniti nel fronteggiare qualunque tipo di difficoltà.

Si parla di

Aaron X: quando i bambini vestono i panni dei veri supereroi. I consigli di Elena

ArezzoNotizie è in caricamento