Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

Gli invincibili, Kwame Alexander. Un testo che racconta i giusti che marciarono cantando 'black lives matter'

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

Gli invincibili, Kwame Alexander, Kadir Nelson, Orecchio acerbo

È in una nota finale al libro che Kwame Alexander, poeta, educatore, e scrittore, racconta lo speciale momento in cui è nata la poesia contenuta nell’albo illustrato che vi presentiamo oggi. Siamo nel 2008, quando Kwame Alexander è padre per la seconda volta proprio mentre Barak Obama diventa il primo presidente afroamericano degli Stati Uniti e il testo nasce proprio dal desiderio di rendere consapevoli i più piccoli della strada che è stata percorsa per arrivare a questo importante traguardo storico. Una ricostruzione che ci porta a fare un lungo passo indietro nel tempo, dalle lotte contro la schiavitù, ai primi movimenti per i diritti civili fino ad arrivare agli avvenimenti degli ultimi anni.

Chi sono stati i protagonisti di questo percorso? Gente comune che si è battuta per i propri diritti assieme a personaggi famosi che si sono fatti portavoce di tante battaglie.

Tra i tanti volti meravigliosamente ritratti da Kadir Nelson, il lettore incontrerà Jesse Owens, Martin Luter King, Serena Williams, Ella Fitzgerald. Dentro al libro, infatti, c’è la storia americana dimenticata, quella che hanno fatto anche gli artisti, gli atleti e gli attivisti neri. Un testo poetico che scorre con un ritmo in crescendo raccontandoci di pagina in pagina, gli indimenticabili, gli indiscutibili, gli impassibili, i temerari, ma anche i giusti che marciarono cantando black lives matter, donne e uomini animati da grandi sogni e con coraggio da vendere. Donne ed uomini che potremmo essere tutti noi, uniti nel promuovere un cambiamento che mai come oggi ci auguriamo.

Dopo George Floyd, dopo l’era Trump e mentre siamo ancora immersi in questa pandemia, abbiamo davvero bisogno di immaginare una nuova primavera, una rinascita, un futuro culturalmente più roseo, per noi e per i nostri bambini.

Questo libro mette in pagina questo desiderio ed è per questo che lo consigliamo come regalo per ogni nuova nascita, un battesimo civile che ci ricorda che insieme è la parola più importante del vocabolario.

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento