Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

A cura di Elena Giacomin

La Regina Ester dagli occhi brillanti come le stelle

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

"Ester la bella", Lia Levi, Giulio Perrone Editore.

Lia Levi è una importante scrittrice italiana di origine ebraiche per adulti e per ragazzi. Oltre ai suoi nipoti in carne ed ossa, ne ha tanti altri putativi che incontra da anni nelle scuole italiane portando avanti con un garbo ed una sensibilità rari il suo encomiabile progetto di sensibilizzazione dei più giovani sui temi legati alla Shoah.

A lei spetta il compito di aprire la collana "Mosche d'oro junior", curata da Nadia Terranova per Giulio Perrone Editore, sorelle più piccole, ma non minori, della collana dedicata agli adulti pubblicata dallo stesso editore.

Lia Levi, proprio come farebbe una nonna o una zia, racconta al lettore una storia di tanto tempo fa, quella della Regina Ester dagli occhi brillanti come le stelle che riescono a conquistare il re persiano Assuero. Una storia d'amore in cui, come in ogni favola che si rispetti, arriva un cattivo. In questo caso è il perfido Amman, ministro del re, che per punire lo zio di Ester (ebreo come lei, anche se nessuno lo sa) vuole far ammazzare tutti gli ebrei che vivono in Persia. Ci vorrà il coraggio e l'intelligenza della bella Ester per risolvere una situazione che potrebbe volgere in una terribile catastrofe.

Una storia quella di Ester (molto conosciuta nel mondo ebraico) che viene raccontata ai più piccoli attraverso la scrittura essenziale e precisa di Lia Levi, sostanziata dalle immagini evocative di Alessandra Lazzarin che riesce, come sottolinea Nadia Terranova, a scrivere attraverso le figure.

Leggiamo nella postfazione al libro che le "Mosche d'oro junior" è una collana di donne che scrivono di altre donne (reali, immaginarie, comunque appartenenti al Regno delle Storie) pensata perché i più piccoli possano allargare le proprie conoscenze, stimolare la loro curiosità e, per dirla con le parole di Beatrice Masini, tenersi compagnia, con le vite degli altri e al contempo misurarsi con la propria.

Salutiamo con grande entusiasmo questo inizio, attendendo con trepidazione quale saranno le prossime donne al centro di questo affascinante progetto, sia nella veste di protagoniste che di scrittrici.

Si parla di
La Regina Ester dagli occhi brillanti come le stelle
ArezzoNotizie è in caricamento