Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

Dal 1880: un libro senza parola che racconta i mutamenti della vita di tutti i giorni

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

Dal 1880, Pietro Gottuso, Kalandraka

Un libro senza parole vincitore del XIII Premio Compostela ci accompagna in un viaggio attraverso i cambiamenti storici, sociali, tecnologici e culturali degli ultimi centoquaranta anni, utilizzando come punto di vista quello di una libreria e dei mutamenti che la attraversano e la sostanziano. Lo scenario è sempre lo stesso: la facciata di un palazzo in un quartiere borghese, che assiste negli anni al mutamento delle mode e dei costumi, dei modelli familiari, dei prodotti in vetrina, dei mestieri dei passanti.

Il libro di pagina in pagina racconta i cambiamenti che affronta una libreria a conduzione familiare, che viene inaugurata al tempo dei calessi e testimonia il passare del tempo, delle mode, delle influenze artistiche e della tecnologia, resistendo superbamente ai conflitti mondiali e facendo, erò, molta fatica con l’avvento di Internet.

Le librerie, oltre ad essere presidi culturali sul territorio, ci raccontano molto anche dell'identità delle città che le ospitano. In una sempre più diffusa monotonia in cui i centri urbani sono per lo più abitati da negozi e marchi tutti uguali, le librerie indipendenti spiccano per varietà ed originalità del progetto culturale che portano avanti. Sono luoghi con identità ben precise, animate dai librai che le gestiscono mantenendo fede alla propria personale filosofia sul libro e sulla promozione della lettura.

In un anno difficile come quello che stiamo salutando ci piace chiudere la nostra rubrica con un libro che in qualche modo è un omaggio alle librerie che, nonostante tutto, resistono e continuano ad adattarsi ai cambiamenti che si susseguono nei secoli. Un augurio che rivolgiamo ai colleghi ed a noi stesse, convinte del valore intramontabile dei libri, anche e soprattutto nel nostro presente. 

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento