Martedì, 28 Settembre 2021
Lettori Selvaggi

Opinioni

Lettori Selvaggi

A cura di Elena Giacomin

Centro Storico

"Cento semi che presero il volo" è un libro che celebra la natura, nella forma e nella sostanza

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

Cento semi che presero il volo, Isabel Minhòs Martins, Yara Kono, Hopi edizioni

La letteratura per l'infanzia è da sempre attenta alle tematiche "green". Albi illustrati, romanzi, libri non fiction che raccontano la natura, le piante e gli alberi, la biodiversità e l'ecologia popolano sempre di più gli scaffali delle librerie per ragazzi. Ad apprezzarli i nostri piccoli lettori, ma anche gli adulti che li accompagnano, consapevoli dell'importanza (e mai come oggi ci sembra opportuno ribadirlo) che hanno i libri nel processo di sensibilizzazione verso l'ambiente che ci circonda.
A portare sugli scaffali italiani "Cento semi che presero il volo" è una neonata casa editrice romana,  Hopi edizioni, che si occupa di ecologia e che deve il suo nome ad una popolazione di indiani d’America del Nord.
Al centro della storia un albero speranzoso che, dopo una lunga attesa del giorno perfetto, decide di liberare i suoi 100 semi.
Sono passati i giorni freddi, i giorni di pioggia, i giorni incerti e, arrivato il caldo, i suoi amati semi sono pronti a prendere letteralmente il volo.
Non avranno vita facile nel loro viaggio tra correnti d'aria, fiumi e pietre mastodontiche .
Solo uno di loro riuscirà a sopravvivere e darà i suoi frutti.
Ed è proprio così che funzionano le cose, bisogna avere pazienza, bisogna saper aspettare perché gli esseri viventi riescano a dare i loro frutti. La storia dei cento semi è in fin dei conti una metafora di ogni percorso di crescita e di sviluppo. I genitori e gli adulti in genere intesi come un grande albero, capace di prendersi cura dei suoi semi, capace di preparare con lungimiranza la loro dipartita e quando sente che è il momento giusto, saper lasciarli andare ed attendere che la vita faccia il proprio corso.
Un albo che ha il formato ed i colori dei libri Planeta Tangerina, interessantissima esperienza editoriale portoghese, da sempre attenta ai temi ambientali. "Cento semi che presero il volo" è un libro che celebra la natura, nella forma e nella sostanza, è stampato, infatti, su carta ecologica, a dimostrazione di una grande attenzione alla materialità dei libro, oltre che un gesto concreto di rispetto verso la Terra.

Si parla di

"Cento semi che presero il volo" è un libro che celebra la natura, nella forma e nella sostanza

ArezzoNotizie è in caricamento