rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

A cura di Elena Giacomin

Centro Storico

Albertine e la sua fuga tra gli alberi. I consigli per la lettura

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La casa sull’Albero

La mia fuga tra gli alberi, Alexandre Chardin, Mondadori

Sabato pomeriggio, alle ore 17, nella sala conferenze della Biblioteca Città di Arezzo, terzo appuntamento de “La fantasia è un posto dove ci piove dentro” il programma dedicato a Calvino nell’anno del centenario della nascita che realizziamo grazie al contributo della Biblioteca.

Un incontro dedicato ai ragazzi dagli 11 anni ispirato da uno dei personaggi più noti della letteratura, Cosimo Piovasco di Rondò, quel ragazzo che un giorno, a causa di una lite scoppiata per un banale piatto di lumache, decide di salire sugli alberi e non scende più. Una protesta contro il padre, contro il sistema di regole che rappresenta, una ribellione contro gli adulti che i ragazzi non li capiscono ed, anzi, spesso li ostacolano nel loro percorso.

Il barone rampante è diventato un classico e Cosimo è uscito dal libro di Calvino ed è andato ad abitare altre storie. È il caso de La mia fuga tra gli alberi di Alexandre Chardin, pubblicato da Mondadori. In questo caso abbiamo a che fare con una ribelle al femminile, Albertine, detta Tine che ha perso la mamma ed ha un rapporto conflittuale con il papà che, da quando ha perso la moglie, odia gli alberi. Quando il suo baby sitter Pato osa appendere un’altalena a un ramo nel giorno del suo compleanno, il papà lo licenzia. A Tine cade il mondo addosso e scappa, oltre il muro di cinta, nella foresta proibita. Là impara a vivere senza orologio, a difendersi dagli animali selvatici e da chi vorrebbe riportarla a terra. Ad ascoltare la voce del vento, e la propria.

È lunga la lista di adolescenti che dicono di NO agli adulti (e magari salgono anche sugli alberi) e di questo vogliamo parlare con i ragazzi sabato. La storia di Cosimo ci consente di affrontare tanti temi non solo quello del rapporto con le regole, ma anche le relazioni con la famiglia, il rapporto con la natura, l’amore per i libri e la lettura. E poi ascolteremo loro, le loro riflessioni, le loro voci e siamo sicure che ci regaleranno nuovi sguardi sulla letteratura.

Si parla di

Albertine e la sua fuga tra gli alberi. I consigli per la lettura

ArezzoNotizie è in caricamento