Lettori Selvaggi

Lettori Selvaggi

Un mistero nero carbone, i consigli di Elena per la lettura

#LettoriSelvaggi è una rubrica sui libri per i più piccoli curata da Elena Giacomin, libreria La Casa sull’Albero

Un mistero nero carbone, Anna Vivarelli, Il Battello a Vapore

Si avvicina la fine della scuola e come ogni anno in questo periodo siamo alle prese con la presentazione dei nostri consigli di lettura per l’estate. La collaborazione con le scuole si fa sempre più stretta e gli incontri con gli studenti sempre più fitti. 

Incontriamo bambini e ragazzi, dalle primarie alle secondarie di secondo grado, mostriamo fisicamente i libri, introduciamo loro le trame, i personaggi e gli autori che abbiamo selezionato e soprattutto spieghiamo quali sono i criteri che guidano le nostre scelte. Ci muoviamo tra titoli conosciuti (i classici intramontabili), ma nel contempo diamo ampio spazio alle più valide novità editoriali. Cerchiamo di offrire la massima varietà di stili e generi letterari in modo da andare incontro ai gusti del maggior numero possibile di lettori. Presentiamo anche libri illustrati, fumetti e graphic novel per abituare i ragazzi a frequentare anche i linguaggi visivi. 

Tra le nostre proposte naturalmente non possono mancare i romanzi gialli, non solo Conan Doyle o Agatha Christie, ma anche autori italiani e stranieri contemporanei che si sono cimentati con un genere amatissimo dai ragazzi.

Per le classi seconde della scuola secondaria di primo grado abbiamo selezionato Un mistero nero carbone di Anna Vivarelli, un romanzo che ha come sfondo la  Venezia della seconda metà del 1700. Un intreccio che vede coinvolti due ragazzi di provenienze sociali molto differenti che si ritrovano ad essere coinvolti, loro malgrado, in una losca vicenda. Tommaso, figlio di un intagliatore viene rapito e rinchiuso sull’isola di San Pietro, mentre dei malviventi ricattano il padre. Marco, orfano, che si guadagna da vivere facendo il pane, si accorge di una serie di strani movimenti sull’isola. Giacomo Casanova, tornato nella Serenissima dopo trent’anni dalla famosa fuga dai Piombi, dove era stato rinchiuso perché “spirito libero” (o almeno questo è quello che ama raccontare), prenderà le redini della situazione e scioglierà i misteri che si celano dietro questa oscura vicenda. Ma Giacomo Casanova farà anche di più, sarà una guida che infonderà coraggio e fiducia ai ragazzi, stimolandoli, con ironia e autenticità, a coltivare i loro talenti e a trovare la loro strada.

Un romanzo breve, che in poche pagine riesce a tratteggiare perfettamente il mondo interiore dei due ragazzi, ci conduce con passo sicuro e scattante dentro alla vicenda, riesce a farci percepire meravigliosamente atmosfere ed ambientazioni della storia.

Il libro è uscito qualche mese fa insieme a Invito a Westing House che abbiamo inserito tra i consigli per le classi prime, ed è, a nostro avviso, uno dei titoli più riusciti della collana “Giallo e Nero” della Piemme, erede della storica Junior Giallo di Mondadori, un’operazione editoriale molto interessante che avvia i ragazzi ad un genere che gode di ottima salute (soprattutto d’estate). Come dire, si gettano le basi dei futuri lettori di Camilleri, Fred Vargas, Jo Nesbø e Alicia Giménez Bartlett.

Lettori Selvaggi

laureata in Lettere e filosofia, indirizzo Storia dell’arte, si occupa dal 2006 di progetti interculturali e di educazione alla cittadinanza rivolti a bambini e ragazzi in collaborazione con associazioni, scuole ed enti pubblici. Nel 2013, assieme ad Anna e Barbara, ha aperto ad Arezzo la libreria specializzata per bambini e ragazzi La Casa sull’albero, di cui coordina i progetti formativi e di promozione alla lettura

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento