Sabato, 12 Giugno 2021
ArezzoNotizie

Opinioni

ArezzoNotizie

Redazione ArezzoNotizie

Lettera aperta a Ferretti e Capuano - Per favore fate tornare il mio amico allo stadio...

Caro presidente e caro allenatore dell'Arezzo calcio, tutti gli sportivi aretini vi riconoscono il merito del buon campionato che l'Arezzo ha disputato lo scorso anno e anche quello di aver divertito il pubblico con un gioco che quando non era...

Capuano_abbonamenti

Caro presidente e caro allenatore dell'Arezzo calcio, tutti gli sportivi aretini vi riconoscono il merito del buon campionato che l'Arezzo ha disputato lo scorso anno e anche quello di aver divertito il pubblico con un gioco che quando non era buono (e spesso lo era, almeno a tratti) era grintoso, trascinante per il pubblico.

Ora sta per cominciare un nuovo campionato dove l'Arezzo ha le potenzialità per fare molto meglio. Dispone di una buona rosa (ancora per buona parte grazie a voi) mixata tra calciatori esperti ed elementi più giovani. Ci sono però due falle che il calcio non giustifica e delle quali non si capisce bene il perché. Sapete meglio di me quali sono, ma per chi non fosse troppo addentro alla questione scrivo i nomi di De Martino e Rosti, entrambi inadeguati al campionato di Lega Pro, ma anche a un paio di serie inferiori.

Non so perché questi due elementi occupino in rosa (definita e fissa fino a gennaio) due posti da senior e non voglio pensare che De Martino, difensore che ha paura del pallone e si limita a fare i movimenti in sincronia con i compagni non sapendo calciare bene, possa essere considerato un elemento utilizzabile.

De Martino, lo sapete bene voi, ha giocato in tutte le partite fin qui disputate dall'Arezzo in questo precampionato, e lo ha fatto quasi sempre da titolare.

Rosti, invece, è un portiere ridicolo (calcisticamente) cui basta tirare angolato (ma a volte anche solo rasoterra), anche piano, per fare gol. D'accordo, si tratta del secondo portiere, ma il blocco della rosa deve far riflettere in merito al fatto che se si infortunasse per due o tre giornate il titolare (quel Baiocco che per ora non ha entusiasmato, per la verità) Rosti dovrebbe davvero giocare senza saperlo fare.

Cari Ferretti e Capuano, non si può sciupare un bel progetto per due elementi che dovrebbero fare un altro lavoro...

Lo so, ho scritto parole scontate su questioni che gli addetti ai lavori e gli sportivi più vicini alla squadra sanno bene quanto voi e me, ma c'è ancora il tempo per rimediare e sinceramente, dopo aver parlato bene del vostro operato sul mercato, non vorrei che qualcuno domani mi chiedesse perché non mi sono espresso chiaramente su questa questione ridicola (anche per i due protagonisti e il vice presidente De Martino, padre del presunto calciatore).

L'augurio è che quelle due caselle vengano riempite da due medi giocatori di categoria, magari collaudati, ma evidentemente questo non sembra possibile. Che almeno si eviti di mettere in campo (e anche in panchina) De Martino è il minimo che si possa pretendere, e tra l'altro questo servirebbe a far tornare allo stadio un mio amico, storico abbonato e sempre presente alle partite casalinghe, che all'amichevole con il Prato non si è presentato per protesta contro l'utilizzo di De Martino (il quale naturalmente è stato scherzato dall'avversario pratese che ha pure segnato l'unico gol dei lanieri trovandosi solo soletto in mezzo all'area) dal primo minuto.

Il mio amico dice che lui non ci sta a farsi prendere per i fondelli e che quest'anno col cavolo che fa l'abbonamento... io non so come convincerlo che non è così; mi trovo senza argomenti.

Con il massimo rispetto per il lavoro che avete svolto fin qui,

Gianni Brunacci

Si parla di

Lettera aperta a Ferretti e Capuano - Per favore fate tornare il mio amico allo stadio...

ArezzoNotizie è in caricamento