Venerdì, 24 Settembre 2021
ArezzoNotizie

Opinioni

ArezzoNotizie

Redazione ArezzoNotizie

Le parole del Prefetto su Saione

Il Prefetto di Arezzo ha dichiarato: “Di una cosa vorrei dare assoluta certezza: nell’intero quartiere di Saione sono ospitati presso appartamenti/case a carico della prefettura solo 13 richiedenti asilo e che non sono previste ulteriori...

Il Prefetto di Arezzo ha dichiarato:

“Di una cosa vorrei dare assoluta certezza: nell’intero quartiere di Saione sono ospitati presso appartamenti/case a carico della prefettura solo 13 richiedenti asilo e che non sono previste ulteriori aperture di strutture di accoglienza.”

Tutti voi lettori sapete delle uscite del Sindaco Ghinelli e del Questore in merito alla situazione di Saione dopo il rinvenimento di una decina di volantini che qualche cretino ha sparso in via Arno nottetempo e nei quali si parlava di "Negri di Merda"; ieri sono arrivate anche le parole del Prefetto Vaccaro, tra le altre quelle riportate qui sopra.

Perché torno sulla questione? Semplicemente perché vista l'escalation di violenza verbale che sale dal web e che si riferisce agli stranieri in maniera scomposta e spesso ignorante (si parla spesso degli sbarchi, che non c'entrano niente con Saione e le sue questioni), è giusto sottolineare ogni intervento autorevole sulla questione.

Saione è un quartiere popolare e popoloso di Arezzo che ha sempre avuto i suoi problemi legati a droga e microcriminalità e che però ha sempre mantenuto un grado di umanità superiore a quella di altri quartieri sorti intorno al centro storico di Arezzo. La vita a Saione scorre tranquilla e l'attenzione delle forze dell'ordine è massima. Non si possono eliminare i furti di biciclette o qualche balordo alticcio per strada, ma se si vogliono migliorare le condizioni di vita di tutti lo si può fare esclusivamente socializzando, sorridendosi. Altri tipi di intervento particolarmente eclatanti sarebbero destinati ad aumentare le spaccature e le contrapposizioni. Una attenta viglianza e tanta buona volontà è ciò di cui oggi necessita Saione.

Se poi il problema è il valore delle abitazioni che cala, la cosa dipende da molti fattori, non ultimi la qualità costruttiva di certi palazzi, la mancanza di ascensori e la natura appunto popolare del quartiere; la presenza di molti stranieri è un altro degli elementi che contribuiscono, ma non certo il solo.

Alzi la mano chi ha a portata di mano la soluzione rapida e indolore di un problema più percepito che reale (e questo mi pare conclamato, sopratutto dopo le parole del Prefetto e del Questore).

Si parla di

Le parole del Prefetto su Saione

ArezzoNotizie è in caricamento