ArezzoNotizie

Opinioni

ArezzoNotizie

Redazione ArezzoNotizie

Lavoro: dove andremo a finire?

Alla faccia della ripresa economica sbandierata dai governi Renzi e Gentiloni, le condizioni di lavoro dei dipendenti stanno paurosamente peggiorando. Dalle nostre parti le chiusure aziendali (innumerevoli e pesanti), le amministrazioni...

telecom 2

Alla faccia della ripresa economica sbandierata dai governi Renzi e Gentiloni, le condizioni di lavoro dei dipendenti stanno paurosamente peggiorando.

Dalle nostre parti le chiusure aziendali (innumerevoli e pesanti), le amministrazioni straordinarie, i tagli al personale e alle retribuzioni sono davvero preoccupanti.

Se il costo della presunta ripresa deve essere caricato in buona parte sulle spalle dei lavoratori dipendenti, allora qualcosa non torna.

Negli scorsi decenni si è spesso parlato della necessità di portare la Cina a livelli occidentali per quanto riguarda i diritti dei lavoratori, ma la sensazione è che si vada in direzione completamente opposta. Siamo noi che ci stiamo cinesizzando (rumenizzando, bulgarizzando ecc) in omaggio alla cosiddetta globalizzazione.

E allora c'è bisogno di recuperare il ruolo dell'Europa e del sindacato. L'Europa deve garantire la dignità del lavoro nel proprio territorio, il sindacato deve conquistarsi un ruolo vecchio e nuovo al contempo, per diventare capace di sostenere le esigenze civili dei precari, dei disoccupati di ritorno, degli schiavi a molte ore di lavoro e pochissimi diritti.

Di questo passo si rovina completamente un tessuto sociale e si affamano i più deboli, con la conseguenza di allargare sempre di più la forbice tra poveri e ricchi; l'anticamera del disordine sociale.

Il video di Enrica Cherici sulle aziende appaltatrici di Telecom (sul territorio aretino), la dice lunga sulla situazione che si va facendo realtà.

Si parla di

Lavoro: dove andremo a finire?

ArezzoNotizie è in caricamento