L'Arezzo è una squadra debole, bisogna prenderne atto

Per quanto le si possa voler bene, bisogna prendere atto che l'Arezzo è una squadra debole. Non per la  qualità dei singoli (se non in un paio di casi) o del gioco, ma per mentalità, testa. L'approccio alla partita di Pontedera è stato...

sottili-livorno

Per quanto le si possa voler bene, bisogna prendere atto che l'Arezzo è una squadra debole. Non per la qualità dei singoli (se non in un paio di casi) o del gioco, ma per mentalità, testa. L'approccio alla partita di Pontedera è stato inspiegabile e imperdonabile, peggio ancora di quello mostrato a Pistoia. giocatori bolsi contro giovani rampanti che mangiavano loro le orecchie.

Certo, c'è chi ha sbagliato di più, come Sottili nel pensare che Arcidiacono potesse essere un buon terzo di centrocampo, o ancora Muscat, che nei primi 30 minuti di gioco è parso un dilettante alle prime armi e poi è stato soltanto insufficiente. Inutile girare il coltello nella piaga del solito Benassi (gravemente colpevole sul primo e sul terzo gol) che non appare all'altezza delle aspettative e delle mire dell'Arezzo; ma gli amaranto i problemi li hanno appunto sopratutto in testa e questo dà loro una discontinuità di rendimento che fa davvero male, sopratutto considerando la qualità di gioco e dei singoli che hanno saputo mostrare a più riprese.

Il problema non è la classifica, essendo chiaro che l'Arezzo attuale non può competere con le prime due, ma la differenza che c'è tra le potenzialità che la squadra fa spesso intravedere e gli insopportabili vuoti che la contraddistinguono.

Quella di Pontedera era un'occasione vera per vincere fuori casa e lasciare indietro qualcuna delle squadre che mirano al terzo posto, ma l'Arezzo se l'è giocata male, malissimo. E il 3-2 è un risultato bugiardo, perchè i gol al passivo potevano essere di più.

E alla luce di questa partita (dopo altri esempi del passato) c'è da rivalutare, in negativo, anche la partita contro il Piacenza, giocata costantemente in sofferenza tra le mura amiche.

A Gorgonzola, venerdì prossimo, non sarà di certo una passeggiata.

Le pagelle più significative:

- Sottili 5 (di stima) Ha sbagliato modulo e interpreti, ma sopratutto non ha saputo mandare in campo una squadra grintosa, pur avendo detto alla vigilia che era indispensabile esserlo. Tra l'altro nell'intervallo ha inciso poco e la squadra è tornata in campo moscia come nel primo...

- Benassi 5 (di stima) E' il suo voto di tutto il campionato, almeno fino ad ora. Sul primo gol non ha parato un diagonale facile calciato da posizione molto defilata, nel terzo si è fatto uccellare come un dilettante di prima categoria, mostrando tutti i suoi limiti sulle palle alte (praticamente non si è alzato da terra...). Alcune buone parate non servono, dopo certi errori.

- Muscat 5 sopratutto all'inizio è apparso un treno accelerato contro gli eurostar, e non c'entra niente la scarsa copertura del centrocampo...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- Polidori 6 Volendo individuare un giocatore che potesse meritare la sufficienza ho pensato all'autore del bellissimo gol del pareggio temporaneo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento