L'Arezzo che affronterà la Lupa Roma

L'Arezzo deve fare i conti con tre incontri in una settimana, ma anche con qualche acciacco che suggerisce una gestione molto attenta della squadra. Così non avendo a disposizione gli esterni alti titolari, prosegue nello scendere in campo con il...

arezzo-piacenza (22)

L'Arezzo deve fare i conti con tre incontri in una settimana, ma anche con qualche acciacco che suggerisce una gestione molto attenta della squadra. Così non avendo a disposizione gli esterni alti titolari, prosegue nello scendere in campo con il 4-3-3 delle ultime partite.

Contro la Lupa Roma (ore 16,30) Sottili effettuerà però delle scelte non scontate, come quella di far giocare in difesa la coppia Milesi Solini, che si è ben comportata a Gorgonzola, con Sabatino sull'esterno sinistro. Luciani, lo stacanovista, manterrà il suo ruolo di esterno destro basso, anche perché oggettivamente non ha in rosa un sostituto credibile nel ruolo. Il portiere Benassi, al rientro, completerà la difesa amaranto.

A centrocampo giostreranno in tre con De Feudis al centro e Foglia e Corradi sulle mezze ali.

In attacco il trio sarà composto da Bearzotti ed Erpen dietro l'unico attaccante puro Polidori.

Moscardelli e Grossi, non in perfette condizioni, saranno comunque a disposizione in panchina, come D'Ursi, che finalmente siederà alle spalle di Sottili dopo parecchie settimane di assenza forzata.

Arcidiacono, che dopo un'operazione ai denti a inizio settimana ha avvertirto un indurimento muscolare al polpaccio durante la rifinitura, stavolta vedrà i compagni dalla tribuna insieme a Yamga, che però è rientrato in gruppo e probabilmente sarà di nuovo in campo a Prato, nella terza partita del trittico settimanale.

Forza Arezzo!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento