L'Arezzo c'è e da ultima in classifica vince contro la prima

I bookmakers prima dell'incontro contro il Livorno capo classifica davano la vittoria dell'Arezzo a 6 (chi avesse giocato 100 euro ne avrebbe riscossi 600 a fine partita). Questo perché l'Arezzo figurava in fondo alla classifica (con la...

ArezzoLivorno15

I bookmakers prima dell'incontro contro il Livorno capo classifica davano la vittoria dell'Arezzo a 6 (chi avesse giocato 100 euro ne avrebbe riscossi 600 a fine partita).

Questo perché l'Arezzo figurava in fondo alla classifica (con la prossima penalizzazione in arrivo addirittura ultimo) e il Livorno al primo posto.

Bene, dopo la partita del Città di Arezzo nessuna delle due squadre occupa più quelle posizioni e la corsa dell'Arezzo verso la salvezza è un po' meno impossibile di prima.

Gli uomini di Pavanel (anche i ragazzini di diciannove-vent'anni si sono dimostrati maturi sul campo) hanno ripreso il campionato dopo la sosta forzata (in attesa del fallimento e della concessione dell'esercizio provvisorio) cominciando con una sconfitta seguita da un pareggio e da due vittorie, il che la dice lunga sulla condizione in miglioramento di uomini importanti e giovanissimi calciatori che si fanno le ossa ad Arezzo.

Tutto questo si è verificato senza Moscardelli, uomo simbolo e capitano della squadra la cui assenza per infortunio sembra aver responsabilizzato maggiormente gli altri componenti della rosa. Infatti la compagine non ha potuto, e ancora non può, giocare "palla a Moscardelli" come fosse il "palla fa te" di quando eravamo ragazzini e ci cimentavamo improvvisando nelle sale da biliardo dei bar.

C'è quindi di nuovo entusiasmo al Città di Arezzo, sia sugli spalti che negli spogliatoi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già sabato prossimo, però, gli amaranto sono attesi da una trasferta insidiosissima in casa del Cuneo, diretta concorrente per niente rassegnata a fare da zerbino all'Arezzo. Ma la squadra di Pavanel è più forte, del Cuneo e della sorte avversa...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento