Venerdì, 30 Luglio 2021
ArezzoNotizie

Opinioni

ArezzoNotizie

Redazione ArezzoNotizie

La malattia del gioco d'azzardo e lo Stato

Negli ultimi otto anni la spesa degli italiani (95 miliardi) per il gioco di azzardo legale è raddoppiata, mentre quella per i consumi in generale è diminuita. E' indubbiamente un altro segnale (del quale non avvertivamo il bisogno) che la...

slot

Negli ultimi otto anni la spesa degli italiani (95 miliardi) per il gioco di azzardo legale è raddoppiata, mentre quella per i consumi in generale è diminuita.

E' indubbiamente un altro segnale (del quale non avvertivamo il bisogno) che la crisi e le difficoltà economiche conseguenti spingono i meno abbienti a tentare la fortuna giocando. La malattia, la ludopatia, arriva dopo.

E in questa situazione lo Stato che fa? Ci sguazza, infatti il gioco d'azzardo è il secondo contribuente nazionale, dietro a ENEL (era terzo, alle spalle anche di EXOR, della famiglia Agnelli, che con i suoi 147 miliardi di fatturato è migrata in Olanda).

Non che ci si possa scandalizzare più di tanto, ormai, ma vedere lo Stato che si approfitta dei più deboli e dei ludopatici mentre il numero dei ricchi cresce e non si aumentano le loro tasse, fa sinceramente male.

Si parla di

La malattia del gioco d'azzardo e lo Stato

ArezzoNotizie è in caricamento