Tra Italia ed Europa è in atto una guerra senza soluzione virtuosa

L'Europa vuole che il nostro debito pubblico diminuisca sul serio e da subito. In soldoni chiede che la qualità di vita degli italiani (insieme al loro welfare) subisca ancora un calo per far rientrare i conti dello Stato nei giusti parametri...

Europa Italia

L'Europa vuole che il nostro debito pubblico diminuisca sul serio e da subito. In soldoni chiede che la qualità di vita degli italiani (insieme al loro welfare) subisca ancora un calo per far rientrare i conti dello Stato nei giusti parametri.

L'obiettivo del nostro governo, qualsiasi esso sia, ma più che mai quello del cosiddetto "cambiamento", è l'esatto contrario. Aumentare ulteriormente il debito investendo somme importanti nel rilancio dell'economia delle aziende e delle famiglie nostrane, facendo in modo che si inneschi un meccanismo virtuoso che porti l'Italia ad essere più produttiva (e concorrenziale) e ad avere un mercato interno rilanciato a dovere. In soldoni stimolare un trend positivo dell'economia italiana in modo che a medio termine lo Stato possa anche cominciare a ridurre il debito senza incidere troppo sulla qualità della nostra vita.

Il problema è che quel che è stato concesso ad altri (vedi principalmente il Portogallo) non viene concesso a noi proprio perché il nostro debito è troppo alto.

Sembra un vicolo cieco e appare anacronistico chi pensa a un'uscita dall'euro o addirittura dall'Europa; perché l'Italia non ha la forza per poter fare certe scelte. Di certo il contraccolpo che subiremmo sarebbe negativamente più importante dei freni europei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La manovra del nostro governo sarà quindi ancora una volta frutto di un compromesso che non soddisferà noi e nemmeno l'Europa. Rimarremo nel limbo, c'è da scommetterci; e la "rivoluzione" verrà rimandata (anche se qualche tribuno nostrano dirà che ha avuto inizio).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento