ArezzoNotizie

Opinioni

ArezzoNotizie

Redazione ArezzoNotizie

Icastica Europa...

Città che vai installazioni icastiche che trovi. La più eclatante che mi è accaduto di incontrare quest'anno è certamente quella di Ulma. Il duomo di quella città tedesca venne inaugurato nel 1420 e la guglia del suo campanile in pietra è la più...

Città che vai installazioni icastiche che trovi. La più eclatante che mi è accaduto di incontrare quest'anno è certamente quella di Ulma. Il duomo di quella città tedesca venne inaugurato nel 1420 e la guglia del suo campanile in pietra è la più alta del mondo (sempre in pietra, naturalmente) con i suoi 162 metri di altezza (merita fermarsi un attimo a riflettere su quanti siano 162 metri...). Insomma, si tratta di una delle più grandi realizzazioni gotiche in assoluto della quale gli abitanti di Ulma vanno giustamente fieri. Ebbene, proprio sotto quella guglia, la cui base occupa quasi tutta la facciata del duomo, all'interno della chiesa, è stata installata un'opera di arte contemporanea. Si tratta di "Equazione solare" di Rafael Lozano - Emmer ed è quella rappresentata nella foto qui sopra. La sfera, che ruota lentamente e cambia colore, ha un diametro di circa cinque o sei metri (è difficile stimare le dimensioni in un interno così grande) e in questo periodo è di certo la cosa più fotografata del duomo di Ulma.

La seconda foto che pubblico si riferisce invece ad una delle principali strade di accesso al centro storico di Amsterdam, dove l'installazione di arte contemporanea appare come definitiva (anche se esteticamente discutibile...).palme

Ma ogni città che ho visitato in questi ultimi anni, e posso citare le varie Marsiglia, Siviglia, Bilbao, Madrid, Rotterdam, Dublino, Barcellona, Colonia e chi più ne ha più ne metta, vedono la presenza di opere d'arte contemporanea per lo più stabili, ma anche provvisoriamente installate.

In alcuni centri se ne trovano in gran numero (Marsiglia, Bilbao o Rotterdam, per esempio), ma almeno una importante si trova ovunque.

Solo ad Arezzo ci lamentiamo delle presenze artistiche contemporanee come botoli ringhiosi. Molto probabilmente quella cui stiamo assistendo in questi mesi sarà l'ultima edizione di Icastica nella nostra città, ma voglio sperare che Arezzo possa trattenere qualche opera a tempo indeterminato... Per esempio qualcuno degli animali in bronzo disseminati in città ultimamente... farebbero bene il paio con le pecorelle sistemate ormai stabilmente al Praticino, giunte qui proprio in occasione della prima edizione di Icastica.

Gallery

Si parla di

Icastica Europa...

ArezzoNotizie è in caricamento