Mercoledì, 23 Giugno 2021
GreenRevolution

Opinioni

GreenRevolution

A cura di #GreenRevolution

Casa dell’Energia e Atam insieme per la mobilità elettrica e il nuovo assetto cittadino

Siglato l’accordo che annuncia la partnership tra Casa dell’Energia e Atam

Appena siglato l’accordo che annuncia la partnership tra Casa dell’Energia e Atam. L’intesa si basa su due temi centrali nel palcoscenico aretino: la mobilità elettrica e la rivalutazione del parcheggio Baldaccio come “porta” principale della città.

All’interno dei locali di Casa dell’Energia sarà costituito un laboratorio artistico in collaborazione con la fondazione Arezzo Intour, Oxfam Italia e Atam volto alla creazione del “Murales Multimaterico” destinato alla rivalutazione del parcheggio Baldaccio. Un’opera che fornirà al visitatore ed al turista un primo cenno storico sulla nostra città, che ha tanto da raccontare.

Mi auguro che in tempi brevi Baldaccio diventi il primo grande parcheggio scambiatore della città e Casa dell’Energia possa accompagnare gli aretini ed i turisti nell’ingresso ad Arezzo tramite una mobilita’ elettrica ed intelligente, verso un progetto di Smart city che sia d’esempio a tutti – afferma Fabio Mori direttore di Casa dell’Energia - grazie alla collaborazione con Atam inizieremo ad approvvigionare alcune auto elettriche direttamente con energia fotovoltaica per ridurre a zero l’impatto ambientale.

Sabato 13 aprile sono stati inaugurati i lavori presso i locali di Casa dell’Energia con la presenza delle curatrici Laura Ghezzi e Laura Folli e del prof Paolo Giulierini, Direttore del Museo Archeologico di Napoli.

Baldaccio, il racconto di Arezzo in un maxi murales

Si parla di

Casa dell’Energia e Atam insieme per la mobilità elettrica e il nuovo assetto cittadino

ArezzoNotizie è in caricamento