Gossip Style

Gossip Style

Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

Sono passati 50 anni dalla sua morte: si spense il 10 gennaio 1971 in una camera del Ritz a Parigi. E' stata la donna che ha portato una rivoluzione all’interno della moda, stravolgendo il classicismo. Fuori dal lavoro, una vita tormentata

Coco Chanel (Foto di Justine Picardie)

Il 10 gennaio 1971 Coco Chanel fa il suo ultimo respiro in una camera del Ritz a Parigi. 50 anni senza la divina creatura che ha portato una rivoluzione all’interno della moda, stravolgendo il classicismo. Una vita tormentata, un’infanzia faticosa, l’orfanotrofio e poi i suoi esordi a Deauville, gli amori folli naufragati, l’amore per i viaggi fino al successo del N°5 e della sua Maison.

Gabrielle la donna, Coco la creatrice, Mademoiselle la ribelle. In lei il mondo della creatività ha orchestrato una sinfonia perfetta, dove il suo estro, la sua passione, la sua inconfondibile capacità di cogliere oltre lo sguardo sono stati il fil rouge di una vita incredibile.

Sono passati 50 anni dalla morte di Coco Chanel, signora indiscussa della moda. Dopo la sua morte Chanel ha continuato a vivere negli anni, grazie alle creazioni di Karl Lagerfeld, direttore creativo della maison e poi con Virginie Viard, che ha preso le redini della maison di rue Cambon dalla morte dello stilista tedesco. 

Con Étienne de Balsan, figlio di imprenditori tessili e ufficiale di cavalleria, arriva la svolta. È lui a finanziare il progetto di Coco. Fu un successo assicurato. Dopo di lui un altro amore e un nuovo passo in avanti con l’apertura di un negozio a Deauville.

La passione per jersey porta Mademoiselle a dar vita a creazioni innovative. Di lì a breve arriva a Parigi, apre la boutique in Rue Cambon. Nel 1921 esce il profumo Chanel N°5 (che quest’anno compie cento anni) diventando il profumo più celebre di sempre grazie anche a Marilyn Monroe che rispondendo ai cronisti su cosa indossava per dormire, risponde: "Solo due gocce di Chanel N.5". da questo momento in poi Chanel è nell’Olimpo dei creatori della moda. Ha amicizie influenti, frequenta il mondo letterario parigino, tanto che negli anni ’50 grazie al duro lavoro, Chanel vola negli Usa per ricevere il Neiman-Marcus Award, l'Oscar della moda e nel 1955 inventa un altro successo intramontabile: la borsetta 2.55. L’adorata 2.55 ancora oggi un must senza tempo che tutte le It- Girl aspirano ad avere.

Coco amava ripetere: “Se sei nato senza ali, non fare mai nulla per impedire loro di crescere”, era il suo modo per darsi e dare coraggio.

Lei ha saputo cambiare per sempre la moda femminile.

Nonostante i racconti, le biografie e i film sulla sua vita, Gabrielle Chanel, per tutti Coco Chanel, continua a rimanere ancora un mistero. Una donna nata poverissima, rimasta orfana e risorta alla vita, per diventare la prima grande influencer della storia e la stilista leggendaria che ha rivoluzionato il mondo della moda. Una donna intelligente, che è riuscita a rimanere un mistero anche a tanti anni dalla sua morte.

In fondo “la moda passa, lo stile resta” e lei resterà nei secoli.

Immagine di copertina crediti Justine Picardie

Gossip Style

Vorrei non solo parlarti di moda, fashion, style ma anche farti credere in te, perché ogni donna ha il suo stile, il suo fascino, la sua "dimensione stilosa". L'importante è scoprire la propria creatività senza paura di mostrarla. Non dimenticate mai che la stravaganza, la creatività, la trasgressione rendono uniche! La moda è: essere uniche in un insieme variegato di tendenze, stili, omologazioni, culture, appartenenze. In questo blog avrai la possibilità di fare un vero e proprio percorso per capire la tua corporeità e troverai una guida completa su come vestirti bene ad ogni occasione! Non importa se il tuo corpo è filiforme o generoso, l'importante è essere stilose e giocare con gli outfit. Seguimi e ti divertirai!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento