gli spacciatori di Campo di Marte

Negli ultimi tempi mi è capitato più volte di raggiungere il parco del Pionta attraversando la stazione di Arezzo. Come molti sanno il percorso prevede l'uscita a Campo di Marte attraverso una lunga rampa che risale dal sottopasso ferroviario...

municipale campo marte 2

Negli ultimi tempi mi è capitato più volte di raggiungere il parco del Pionta attraversando la stazione di Arezzo. Come molti sanno il percorso prevede l'uscita a Campo di Marte attraverso una lunga rampa che risale dal sottopasso ferroviario. Proprio lì, all'uscita dalla rampa, negli orari del passaggio degli studenti universitari diretti in facoltà (non so se anche in altri momenti della giornata) si incontrano regolarmente dei signori che stazionano accanto alle siepi con il probabile intento di spacciare dosi di droga.

Siccome lo spaccio in Italia è vietato, non si capisce perché qualche poliziotto in abiti civili non proceda all'arresto degli spacciatori cogliendoli in flagranza di reato.

E' di ieri la notizia del salvataggio in extremis di un quarantaquattrenne vittima di un'overdose proprio in quell'area, zona ormai lungi dall'essere un parco pubblico praticabile con tranquillità.

Tutti sanno che lì, al vicinissimo parco del Pionta e nelle immediate vicinanze della ferrovia (nei pressi di via Vittorio Veneto), si spaccia e ci si droga quotidianamente. Possibile che non si possa far altro che un inutile blitz delle forze dell'ordine all'anno? Non siamo di fronte a una ricorrenza annuale, ma a drammatici fatti di vita quotidiana.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento