Gelli se n'è andato e suona quasi incredibile

Ricordo ancora che dopo un arresto (a fine anni '80 o inizio anni '90) il suo medico chiese per lui i domiciliari per via di una cardiopatia che in carcere ne avrebbe messo a rischio la vita. Era già un anziano signore e già era più poeta...

Licio Gelli a Odeon Tv

Ricordo ancora che dopo un arresto (a fine anni '80 o inizio anni '90) il suo medico chiese per lui i domiciliari per via di una cardiopatia che in carcere ne avrebbe messo a rischio la vita. Era già un anziano signore e già era più poeta dilettante che manovratore potente. Ignorante ma acuto, seppe attrarre intorno alla sua loggia massonica irregolare (la tristemente nota P2) e al suo Piano di Rinascita Democratica (ndr: democratico si fa per dire) un nugolo di personaggi in cerca di potere occulto. Una volta scoperto il complotto, alcuni di loro si mostrarono pentiti, altri scomparvero dalla scena provvisoriamente o definitivamente. Soltanto pochi seppero sopravvivere come personaggi pubblici al contraccolpo mediatico (tra questi Maurizio Costanzo e Silvio Berlusconi).

Innumerevoli sono gli aneddoti legati alla persona di Gelli e ad Arezzo (ma non solo) ci sono molti "diplomatici" di improbabili stati centro-sud americani "nominati" da lui e dotati di insegne araldiche, medaglie e gadget simili...

Indimenticabile fu il ritrovamento di lingotti d'oro nascosti nelle fioriere della sua villa aretina, episodio che lo rese quasi simpatico agli occhi di molti.

Ieri se n'è andato a 96 anni, Gelli, e non pare vero. Si pensava ormai che fosse eterno. RIP anche per lui.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento