Domenica comincia il campionato dell'Arezzo

Un nuovo DS, un nuovo allenatore, una nuova squadra amaranto si apprestano a cominciare un campionato ambizioso in Lega Pro, qualcosa che ad Arezzo non si vedeva ormai da molti anni. L'ultima volta che gli amaranto vinsero un campionato in quella...

StefanoSottili_USArezzo8

Un nuovo DS, un nuovo allenatore, una nuova squadra amaranto si apprestano a cominciare un campionato ambizioso in Lega Pro, qualcosa che ad Arezzo non si vedeva ormai da molti anni. L'ultima volta che gli amaranto vinsero un campionato in quella categoria era il 2004 e fu un trionfo conquistato con un gruppo di calciatori costruito per giocare e vincere in C2 che si trovò a disputare l'allora C1 grazie al ripescaggio.

L'ultima partita di quel campionato l'Arezzo la giocò in casa contro il Varese a promozione acquisita e fu una festa indimenticabile per il popolo amaranto, che festeggiò allo stadio e poi in centro. La Maratona era ancora aperta e la curva sud ancora da costruire.

Altri tempi. Ora ce la dovremo vedere col Como, che sarà avversario (di valore) degli amaranto alla prima di campionato (domenica alle 16,30), un campionato che la società vuol vivere da protagonista.

E' bene essere chiari, ci sono almeno tre rose di calciatori che si presentano all'avvio del campionato migliori di quella dell'Arezzo e sono quelle di Cremonese, Alessandria e Livorno. Altre compagini, tra cui il Como, sono da considerare sulla carta alla pari degli amaranto; ma i verdetti veri li darà il campo.

Di certo ad Arezzo c'è una squadra competitiva che essendo tutta nuova è anche un'incognita per quanto riguarda la resa, sopratutto a inizio campionato.

Starà al tecnico Sottili fare in modo che le risorse a disposizione rendano al meglio. Intanto quello che possono fare gli sportivi amaranto è partecipare numerosi alla festa di inizio torneo sostenendo i propri beniamini con calore, anche durante i prevdibili momenti di calo che potranno verificarsi in una gara del genere a inizio torneo.

Sarà compito della squadra, invece, mettercela tutta per ben figurare. E' in fondo l'unica cosa che gli sportivi chiedono. Leziosità fini a se stesse e gioco compassato non sono articoli che ad Arezzo appreziamo granché, specialmente in Lega Pro. A noi piacciono le magliette intrise di sudore, e non solo a fine partita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Forza Arezzo!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento