Sabato, 18 Settembre 2021
L'Opinione di Brunacci

Opinioni

L'Opinione di Brunacci

A cura di Gianni Brunacci

Saione

Gli spacciatori si spostano da Saione, ma i consumatori rimangono...

Si stanno avvantaggiando. I piccoli spacciatori che ogni giorno vanno a "lavorare" al parco del Pionta o nei luoghi limitrofi si spostano in altre zone non troppo lontane. Da quelle parti, infatti, sta per arrivare la nuova sede della Polizia...

spaccio_campo_marte8

Si stanno avvantaggiando. I piccoli spacciatori che ogni giorno vanno a "lavorare" al parco del Pionta o nei luoghi limitrofi si spostano in altre zone non troppo lontane. Da quelle parti, infatti, sta per arrivare la nuova sede della Polizia Locale e forse anche l'esercito, come richiesto dal sindaco Ghinelli.

Si segnalano sequestri di droga al parco Pertini (dove è indispensabile riaprire il Bar, gestire i bagni pubblici e intervenire sull'illuminazione notturna scadentissima) e nella zona del sottopasso di via Trasimeno. E' solo un'anticipazione di ciò che accadrà più pesantemente tra non molto, perché è chiaro a tutti che se il mercato aretino della droga continuerà a tirare (termine quanto mai azzeccato) come accade oggi lo spaccio troverà altre sedi, ma non potrà essere debellato.

Al più a costo di immani sforzi delle forze di Polizia si arriverà a costringerlo in zone periferiche scarsamente abitate, il che non potrà certo essere considerato una vittoria.

PS e NB: Tutto si potrebbe forse risolvere se Amazon cominciasse a consegnare droghe a domicilio, ma temo che non ci siano le condizioni legali perché ciò possa accadere...

Si parla di

Gli spacciatori si spostano da Saione, ma i consumatori rimangono...

ArezzoNotizie è in caricamento