Domenica, 19 Settembre 2021
ArezzoNotizie

Opinioni

ArezzoNotizie

Redazione ArezzoNotizie

Banca d'Italia sanziona, ma dovrebbe autotassarsi

Ancora una mossa di Banca d'Italia che tende a scaricare responsabilità esclusivamente sugli amministratori della vecchia Banca Etruria. Commina multe ai vari componenti degli ultimi due consigli pre commissariamento e il gioco è fatto: loro tutti...

rosi-boschi-orlandi-berni-bancaetruria

Ancora una mossa di Banca d'Italia che tende a scaricare responsabilità esclusivamente sugli amministratori della vecchia Banca Etruria. Commina multe ai vari componenti degli ultimi due consigli pre commissariamento e il gioco è fatto: loro tutti incapaci (nel migliore dei casi, altrimenti anche in malafede) e noi buoni e bravi.

A parte il fatto che le multe elevate, in proporzione ai fatti, sembrano quelle per un divieto di sosta (e poi ci saranno i ricorsi, che ne ridurranno la portata), la Banca d'Italia non può far finta di non aver gestito (o almeno cogestito) per un lungo periodo le sorti della banca aretina. Dal 2010 in poi, ma sopratutto dopo le ispezioni del 2013, Banca d'Italia è entrata a pie' pari nell'amministrazione di Banca Etruria fino a che i commissari (da essa stessa inviati) non hanno lasciato la nave contro gli scogli. Già, perché senza andare troppo indietro nel tempo, come reclama l'ultimo presidente eletto Rosi, basterebbe il periodo dell'inutile (e dannoso?) commissariamento (da febbraio a novembre del 2015) a fare di Banca d'Italia una corresponsabile del naufragio.

Si autotassi, quindi, e così cominci a risarcire chi ne ha diritto...

Si parla di

Banca d'Italia sanziona, ma dovrebbe autotassarsi

ArezzoNotizie è in caricamento