Arezzo ridimensionato da tre partite da dimenticare

Dispiace scriverlo, ma dopo che cinque vittorie consecutive (e alcuni rovesci delle avversarie dirette) avevano spinto l'Arezzo e i suoi tifosi a pensare in grande, addirittura al primo posto come un obiettivo difficile, ma raggiungibile, ci hanno...

Espulsione_Moscardelli6

Dispiace scriverlo, ma dopo che cinque vittorie consecutive (e alcuni rovesci delle avversarie dirette) avevano spinto l'Arezzo e i suoi tifosi a pensare in grande, addirittura al primo posto come un obiettivo difficile, ma raggiungibile, ci hanno pensato le tre partite seguenti (un punto totalizzato) a ridimensionare la squadra amaranto. Contro la Lucchese in casa un punto era poco, ma dopo cinque vittorie si poteva accettare; è stata meno digeribile la sconfitta di Piacenza contro la Pro Piacenza, dove l'Arezzo ha giocato da ultima della classe. Nonostante le due prove non certo esaltanti, la partita casalinga con la Cremonese poteva permettere all'undici di Sottili di recuperare punti sia sulla Cremonese stessa che sul Livorno e invece è arrivata una sconfitta che fa male. L'Arezzo ha subito gol intorno al decimo del primo tempo e non ha saputo produrre altro che un grande sforzo durato trenta minuti durante i quali ha sbattuto continuamente contro la munita difesa avversaria senza venirne mai a capo. Si ricorda un solo tiro dell'Arezzo nello specchio della porta, peraltro da lontano.

Il secondo tempo ha mostrato i segni dello sforzo prodotto e la squadra è pian piano scesa di lucidità e condizione fisica, fino ad apparire inoffensiva. In questa seconda parte gli amaranto non hanno mai tirato nello specchio della porta avversaria.

Da salvare c'è solo l'impegno che i ragazzi di Sottili non hanno lesinato, ma non basta. Ora l'Arezzo è quarto e hai voglia di dire che sta rispettando i programmi di inizio stagione. Oggi, dopo la campagna acquisti di gennaio, quei programmi sono cambiati e si chiamano secondo posto. Il quarto attuale suona come un insuccesso ed è inutile sostenere il contrario.

Ora bisognerà rincorrere di nuovo per cercare di recuperare quattro punti alla Cremonese, ma è difficile illudersi di poterlo fare dopo la sconfitta odierna. Sarebbe importante non mollare, perché il secondo posto, e in subordine il terzo, sono davvero importanti in chiave Play Off...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PS: l'arbitraggio di Arezzo - Cremonese non è stato all'altezza e ha certamente danneggiato gli amaranto, ma non è stato quello a decidere il risultato, bensì l'incapacità dell'Arezzo di pungere in attacco.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento