Giovedì, 24 Giugno 2021
90 + recupero

Opinioni

90 + recupero

A cura di Matteo Marzotti

Dal rischio contraccolpo al rilancio nel derby: l'Arezzo vince e convince con i braccetti e non solo

Il tir nerazzurro è stato fermato. Non era da dare per scontato tra assenze e problemi fisici. L'Arezzo si rilancia contro una big e con ulteriori certezze.

Gli amaranto sotto la sud a fine partita

In emergenza, su un campo pesante e non proprio congeniale al proprio gioco, contro un avversario fisico e di qualità, e con una sconfitta distante solo tre giorni contro un'altra big. Il derby che rilancia l'Arezzo vale molto più dei tre punti. "E' una vittoria importante e meritata" ha detto non a caso Dal Canto che regala ulteriori certezze.

Il rischio di perdere convinzione

Non era scontato il successo del Cavallino per tutte le variabili elencate poco sopra. C'era il rischio di non riuscire a ripredere i giri dopo la sosta e soprattutto dopo il ko di Vercelli contro una formazione costruita, come il Pisa, per stare in alto. Insomma c'era il rischio di non riuscire a riprendere il cammino, di perdere convinzione. Invece l'Arezzo si è ricompattato tirando fuori rabbia e determinazione.

Sorpresa Salifu, certezza Burzigotti

Nel 3-5-2 studiato per l'occasione hanno sorpreso Salifu e Burzigotti. Il mediano perchè era alle prese con un problema al ginocchio ormai da 7 mesi (e non solo) senza dimenticare che l'ultimo match da titolare risaliva al dicembre 2017. Salifu non avrà percorso chilometri e chilometri ma ha giocato di esperienza, scegliendo in anticipo la mattonella dove sistemarsi. Ha resistito ai contrasti (buon segnale per il ginocchio) strappando applausi per qualche apertura degna di nota. Su Burzigotti c'è poco da dire. Aveva ben impressionato con la Virtus Entella e Dal Canto avendo bisogno di centimetri e fisico per arginare la struttura dei pisani lo ha mandato dentro senza pensarci due volte. La fiducia è stata ripagata insieme a Pelagatti e Pinto in versione braccetti, meno palloni giocati e giro palla ma là dietro l'Arezzo tiene botta e martella. Il 3-5-2 a questo punto potrebbe non essere solo una semplice alternativa.

Cutolo vs Moscardelli

Un anno fa guidavano insieme l'assalto nella battaglia totale. Poi in estate la separazione e la firma con il Pisa. Indifferenza all'andata, indifferenza al ritorno anche se la gratitudine resta. Solitamente gli ex fanno sempre paura e a volte anche gol all'Arezzo, ma il Mosca in due partite ha solo tenuto alta l'attenzione. Nei 90' del Comunale si ricordano un tiro alto e un'occasione sventata da Pelagotti. Una serata da gregario per Mscardelli, una sera da eroe per Cutolo con il 10 sulle spalle. Sarà un caso ma un certo Erpen rimontò il Siena segnando due gol proprio sotto la sud in un altro derby e in altra maniera.

Domenica esordio al Biagio Pirina

I sardi scenderanno in campo oggi a Novara (ore 14:30). Sono penultimi in classifica, senza vittorie da quattro turni. Domenica riceveranno l'Arezzo alle 14:30 per la prima volta nell'impianto sportivo di Arzachena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Dal rischio contraccolpo al rilancio nel derby: l'Arezzo vince e convince con i braccetti e non solo

ArezzoNotizie è in caricamento